Cultura

A B C D E F G H I J K L M N O P R S T U V W
A.I.C.S. Circolo Andrea CaffiReferente: Luiberto Croce
Indirizzo
c/o Croce arch. Luiberto – Via S. Croce, 37
Belluno
 32100
Tel: 333 3229048
Tel: 0437 948336
Email: aics.andreacaffi@virgilio.it

Il Circolo “Andrea CAFFI” di Belluno, costituitosi nel 1970, è una delle tre associazioni che ha dato vita all’AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) in Provincia di Belluno.
Andrea Caffi (San Pietroburgo 1887 – Parigi 1955) è sicuramente una delle figure più affascinanti, ma anche più ingiustamente trascurate e dimenticate, del mondo culturale e del movimento socialista italiano ed europeo del Novecento. Era nato a San Pietroburgo il 1 maggio 1887 da genitori italiani (affermava d’essere parente del pittore bellunese Ippolito). Cospiratore nella Russia zarista, studente universitario a Berlino, in contatto con l’avanguardia artistica e letteraria nella Parigi d’inizio secolo, attivo nel movimento antifascista in Italia e nell’emigrazione in Francia, è stato partecipe di tutti gli eventi della prima metà del secolo.
Intellettuale brillante e coltissimo; amico tra gli altri di Antonio Banfi, Giuseppe Prezzolini, Giuseppe Ungaretti, Alberto Moravia, Gaetano Salvemini, Carlo Rosselli, Nicola Chiaromonte, Angelo Tasca, Malraux e Albert Camus, con il suo pensiero originale e penetrante ha influenzato in modo significativo diversi protagonisti del mondo della politica e della cultura.
Particolarmente attivo nell’ambito culturale negli anni ’80, ha dato valido contributo alle iniziative presenti in città, promuovendo rassegne cinematografiche al Teatro Comunale (settore d’attività denominato “Cine 80 Club”), spettacoli teatrali, musicali e realizzando inoltre convegni e mostre.

Il Circolo opera anche nel settore sportivo. Particolarmente importante è l’attività di promozione ed avviamento allo sport rivolto ai più giovani (settore denominato Centro Olimpia “Borgo Piave”), per la formazione polifunzionale di base. Organizza corsi di ginnastica per adulti ed anziani.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
A.L.E.A.T.O.R.picnicReferente: Alessio Riccardi

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
A.S.D. Atelier Teatro DanzapicnicReferente: Doriana Sogne
Indirizzo
c/o Bloom Academy – Centro Acquisti Veneggia, Via Vittorio Veneto (sede operativa lezioni)
Belluno
 32100
Tel: 320 1557226
PEC: atelierdanza@yahoo.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
A.S.D. Danza e Musica Senza ConfiniReferente: Lino Di Sano (Presidente)
Indirizzo
Via San Gregorio XVI , 27
Belluno
 32100
: 346 0291102
: 333 5341958
Email: dixidixi55@gmail.com

Chi siamo:

Associazione sportiva dilettantistica  iscritta all’AICS n° 107548 con relativo statuto depositato e organi colleggiali previsti per legge. Chiunque può associarsi pagando la quota di iscrizione e diventare socio effettivo. Attualmente il numero di soci ammonta circa a 50.

Cosa facciamo:

Attraverso la danza e la musica africana cerchiamo di proporre, divulgare e far conoscere la cultura africana e specificatamente quella Senegalese . Il gruppo è formato da africani ed italiani che offrono spettacoli pubblici e partecipano a manifestazioni pubbliche dove siamo chiamati a fare il nostro spettacolo. Partecipiamo da sempre all’appuntamento annuale “La Festa dei Popoli” patrocinato anche dall’Amministrazione comunale di Belluno.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
ABM – Associazione Bellunesi nel MondopicnicReferente: Marco Crepaz
Indirizzo
Via Cavour, 3
Belluno
 32100
Tel: 0437 941160
Fax: 0437 941170
Email: info@bellunesinelmondo.it
Sito web: www.bellunesinelmondo.itSito web: www.bellunoradici.netSito web: www.mimbelluno.it

L’Associazione si costituì a Belluno nel 1966, come “Associazione Emigranti Bellunesi”, pochi mesi dopo la sciagura di Mattimark in Svizzera e poco prima della tragedia di Robiei-Stabascio in Canton Ticino, nelle quali operai della nostra provincia persero la vita. Il primo presidente dell’Associazione fu l’ing. Vincenzo Barcelloni Corte.

Primo impegno dell’Associazione fu quello della ricerca dei bellunesi sparsi in tutto il mondo. Strumento di collegamento e di aggregazione furono le “Famiglie Bellunesi, nuclei di emigranti già presenti in varie località svizzere, che dal 1966 andarono diffondendosi in oltre 80 paesi. Oggi le “Famiglie” sono più di un centinaio nel mondo.

Nel 1966 nacque come strumento di collegamento periodico con gli emigranti attraverso la stampa il mensile “Bellunesi nel Mondo”.

Dall’inizio degli anni ’90, l’associazione si chiama “Associazione Bellunesi nel Mondo; la nuova sede in via Caffi, è diventata la “Casa dei bellunesi nel mondo”. Oltre agli uffici, la sede ospita la Biblioteca dell’emigrazione ed il Museo, punti di riferimento per quanti vogliano approfondire le tematiche della storia e dell’attualità del mondo dell’emigrazione. La Biblioteca intitolata a Dino Buzzati, assieme alla nuova affiliata “Belluno senza frontiere”, da alcuni anni è promotrice di qualificate iniziative.

Allo scopo di cercare e aggregare “talenti “ bellunesi all’estero, è nato il social network “Bellunoradici. net”.

 

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
ACLE – Associazione Culturale Linguistica Educational Le Lingue nel MondopicnicReferente: Sonia Salvador
Tel: 0437 99453
Email: info@lelinguenelmondo.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
ACLE Sezione Triveneto- Associazione Culturale Linguistica Educational Le Lingue nel MondopicnicReferente: Arrigo Speziali
Indirizzo
Via Nuova Erto n.70
Ponte nelle Alpi
 32010
Tel: 0437 990617
Email: triveneto@acle.it
Sito web: www.acle.itSito web: www.lelinguenelmondo.it

CHI SIAMO?

L’Associazione Culturale Linguistica Educational ha sede a San Remo, ma opera su tutto il territorio nazionale attraverso uffici periferici. La sede di Ponte nelle Alpi ricopre il ruolo di ufficio del Triveneto

COSA FACCIAMO?

  • Corsi di tutte le lingue e per tutte le esigenze (diurni, serali, di gruppo, individuali, annuali o intensivi, aziendali);
  • Corsi per bambini, ragazzi, giovani (baby english, english for fun);
  • Corsi di lingua per studenti universitari e recupero scolastico;
  • Corsi di italiano per stranieri;
  • City camps: i camps in lingua inglese nella tua città;
  • Summer camps: i camps in lingua inglese con pernottamento. Una vacanza alternativa ed educativa!
  • Corsi di aggiornamento per docenti organizzati in Italia, Finlandia e Londra.

LE LINGUE NEL MONDO- Centro Linguistico Culturale Internazionale- Associazione Culturale Accreditata dal M.I.U.R.

A.C.L.E. (Associazione Culturale Linguistica Educational-Coordinatore Triveneto)

Centro Esami: TRINITY COLLEGE LONDON

Sede esami: CELI e CIC – Università per stranieri di Perugia

Sede esami DELE: Istituto Cervante

Sede esami LCCIEB (London Chamber of Commerce Examination Board)

Lieu de Passation esami DELF Scolaire dell’Alliance Francaise

 

 

 

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
AFS – InterculturapicnicReferente: Giovanna Losso
Indirizzo
via Cipro, 30
Belluno
 32100
Indirizzo
via Gracco del Secco, 100
Colle Val d’Elsa
 53034

CHI SIAMO?

L’associazione Intercultura è un movimento educativo di volontariato internazionale che realizza programmi di scambio di giovani tra l’Italia e oltre 60 Paesi; ha una struttura professionale molto leggera e si basa sull’opera di 3800 volontari in  150 centri locali, distribuiti in tutto il territorio italiano.

COSA FACCIAMO?

organizziamo:

  • programmi scolastici  rivolti agli studenti tra i 15 e i 17 anni per studiare all’estero per un anno, sei mesi, tre o due mesi, frequentando una scuola pubblica, ospitati da una famiglia selezionata, che accoglie gratuitamente;
  • programmi intensivi di lingua e natura in alcuni Paesi (tra cui Giappone, Finlandia, Irlanda ,Argentina)della durate di 4-6 settimane;
  • programmi di ospitalità rivolti alle scuole e alle famiglie che desiderano ospitare un giovane straniero che sceglie di venire a studiare in Italia: programmi della durata di un intero anno scolastico, di un semestre, di tre mesi, due mesi.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
AGESC – Associazione Genitori Scuole CattolicheReferente: Alberto Lazzaretti
Indirizzo
c/o Istituto Salesiano Agosti – Piazza S. Giovanni Bosco
Belluno
 32100
Tel: 0437 34815
Tel: 348 8144125
Email: agosti.bl@tin.it
PEC: albertolazzaretti@bdlprogetti.it

L’Associazione Genitori Scuole Cattoliche è sorta nel 1975. È Associazione nazionale, riconosciuta dalla Conferenza Episcopale Italiana (CEI) e dal Ministero dall’Istruzione, Università e Ricerca.
L’AGESC è uno “strumento” che i genitori delle scuole cattoliche si sono dati per aiutarsi ad approfondire i rapporti con la scuola, con la religione cattolica e con la società civile.
Gli ambiti operativi dell’AGESC infatti sono:

  • con i genitori nel rapporto quotidiano data dalla presenza nella medesima scuola e dalla comune istanza educativa;
  • con la comunità scolastica nel rapporto dei genitori con gli altri soggetti istituzionali (gerenti, docenti, studenti, operatori) teso alla realizzazione di quella comunità educante che è la sola condizione possibile per concretizzare un autentico processo educativo;
  • con le diverse scuole, dove l’Associazione è elemento di raccordo tra la scuola ed il territorio nel quale è inserita;
  • con le istituzioni, dove può proporre e sostenere istanze di libertà, di presenza e di controllo della Famiglia, della Scuola e della Scuola Cattolica in particolare, della concreta libertà di educazione;
  • con le famiglie, impegnate su altri fronti delle politiche familiari per promuovere o tutelare i diritti di cittadinanza;

L’Associazione fa parte del FONAGS (Forum Nazionale delle Associazioni dei Genitori della Scuola), della Commissione per l’attuazione della Legge 62 (MIUR); della Commissione per la Valutazione della Scuola (MIUR); del Consiglio Nazionale della Scuola Cattolica e della relativa Giunta Esecutiva; delle Consulte Nazionali di Pastorale Scolastica e Familiare (CEI); della Consulta delle Aggregazioni Laicali; del FORUM delle Associazioni Familiari; delle Consulta Scuola regionali e provinciali; del Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione (Copercom). È presente con i propri rappresentanti nelle Commissioni di Revisione Cinematografica presso il Ministero dei Beni Culturali e nel Comitato TV e minori.

L’Associazione è in rapporto stretto con le associazioni familiari nazionali ed internazionali. Fa, infatti, parte dell’EPA (European Parent’s Association) e dell’OE/GIAPEC (Organizzazione Europea dei Raggruppamenti di Associazioni di Genitori Catt.).
L’AGESC offre costantemente il suo contributo all’attività legislativa sui temi che riguardano la scuola e la famiglia o, a questo scopo, intrattiene rapporti con tutte le forze politiche ed interviene nelle commissioni ministeriali e parlamentari. L’Associazione, nell’esprimere la propria soggettività ecclesiale, culturale, socio/politica, concretizza il suo impegno per la realizzazione di una vera scuola della società civile.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
AMI – Associazione Mazziniana ItalianaReferente: Romano Cavagna
Indirizzo
via Bolzano Bellunese, 63
Belluno
 32100
Tel: 0437 294605
Email: romano.cavagna@tin.it.

L’Associazione Mazziniana è un libero sodalizio di cultura, di educazione e di propaganda, indipendente da partiti.
Si propone lo svolgimento e l’attuazione del principi morali, politici, giuridici, sociali, economici e di emancipazione femminile della tradizione repubblicana, secondo il pensiero di Giuseppe Mazzini.
L’AMI è una associazione non lucrativa (ONLUS) che svolge attività di promozione della cultura politica Mazziniana e risorgimentale e persegue finalità di solidarietà sociale.

Utilizza a questi fini dibattiti, conferenze, stampa, ecc.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Amici del MuseoReferente: Adriana Biasci/Vito Tormen
Indirizzo
Piazza Piloni, 11 c/o Centro Diocesano Giovanni XXIII
Belluno
 32100

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Amnesty InternationalpicnicReferente: Maria Teresa De Riz Vedana
Indirizzo
via Piz, 13
Sospirolo
 32037
Tel: 0437 843060
Tel: 339 2435860
Fax: 0437 843060
Email: m.deriz@amnesty.it
Sito web: www.amnesty.it/

Amnesty International è un movimento internazionale, indipendente da qualsiasi governo, parte politica, interesse economico o credo religioso. Si batte per la liberazione dei prigionieri per motivi di opinione: uomini e donne ovunque detenuti per le proprie opinioni, il colore della pelle, l’origine etinica, la lingua o la religione che non abbiamo usato violenza o non ne abbiamo promosso l’uso.
Sollecita procedure giudiziarie eque e rapide per i prigionieri politici e lavora a favore di coloro che si trovano detenuti senza processo o senza imputazione.
Si oppone alle esecuz
Amnesty International svolge un’attività di Educazione ai Diritti Umani attraverso la quale promuove la consapevolezza e l’adesione alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e ad altri strumenti in materia di diritti umani riconosciuti a livello internazionale ed ai valori in essi contenuti. I soci del gruppo Italia 76, nell’ambito delle campagne in difesa dei diritti umani lanciate dal Segretariato Internazionale, promuovono attività di conoscenza, sensibilizzazione, raccolta di firme.
Incontrano igiovani nelle scuole, forniscono materiale didattico, divulgativo e promozionale agli insegnanti che ne facciano richiesta.
Le ultime campagne di Amnesty International, a cui anche il gruppo Italia 76 aderisce affrontano il tema della tortura e della discriminazione, la situazione dei diritti umani in Russia e, per quanto riguarda l’Italia, il diritto di asilo.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
AnaxusReferente: Roberto Aurelio Rota
Indirizzo
Piazza Mazzini
Belluno
 32100
Tel: 328 5776541
Email: aurelio.nomad@gmail.com

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
ARI Belluno – Associazione Radioamatori ItalianiReferente: Zanetti Valerio
Indirizzo
c/o Zandomenego Bruno Via Gregorio XVI 56.B
Belluno
 32100
Tel: 178 273 3232
Fax: 178 273 3232
Email: aribelluno@cheapnet.it
Sito web: www.aribelluno.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione 360° – MultivisionipicnicReferente: Diego De Riz
Indirizzo
via Safforze, 168
Belluno
 32100
Tel: 333 7434953
Email: diego.mv@alice.it

L’Associazione “360°” si propone di essere strumento di promozione e diffusione di forme di espressione artistica attraverso la multivisione, la fotografia, la grafica, e la multimedialità.
Inoltre l’associazione svolgerà attività connessa, affine o complementare tesa al raggiungimento dello scopo.
Fanno parte dell’associazione oltre al Presidente De Riz Diego, Case Vanni in qualità di Vice-Presidente e De Collibus Lida come Segretario Tesoriere.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione ALEATORpicnicReferente: Alessio Riccardi
Indirizzo
Spazio Giovani di Belluno
Belluno
 32100
Tel: 347 5206123
PEC: informazioni@aleator.it
Sito web: www.aleator.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
ASSOCIAZIONE ALPAGO STORIA NATURApicnicReferente: Loredana Barattin
Indirizzo
viale Manzoni 215
Chies d\’Alpago
 32010

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Amici del BorgoReferente: Tiziano Fiabane
Indirizzo
c/o Ristorante al Borgo – Via Anconetta, 8
Belluno
 32100
Tel: 0437 926755
Fax: 0437 926411
Email: t.fiabane@alice.it
Sito web: www.alborgo.to

Ha lo scopo di promuovere iniziative culturali di ogni tipo

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Amici della Fondazione AngeliniReferente: Roberto Sorgato
Indirizzo
Piazza Mercato, 26
Belluno
 32100
Tel: 0437 948446
Fax: 0437 956862
Email: segreteria@angelini-fondazione.it
Sito web: www.angelini-fondazione.it

La nostra associazione,costituita da singoli, enti privati e pubblici si dispone ad accogliere nuovi associati che ne condividano gli obbiettivi.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Antenna Anziani – Onluspic nicReferente: Maria Agostina Campagna
Indirizzo
Via Loreto, 13/A
Belluno
 32100
: 0437 950894
Email: antenna.anziani@tiscali.it

Chi siamo :

L’ associazione “Antenna Anziani ” è nata nel febbraio 2005, con riconoscimento Onlus da parte della Regione Veneto nel settembre dello stesso anno. Attualmente conta 84 soci, tutti volontari. Gli assistiti in maniera diretta sono circa 50 e altrettanti in forma indiretta. Il Consiglio Direttivo è composto da 7 membri : il Presidente, il Vice Presidente e 5 consiglieri. Annualmente si svolge l’assemblea generale dei soci per la presentazione e l’approvazione dell’attività svolta e del bilancio. Nella stessa occasione viene presentata anche la relazione delle attività programmate per l’anno in corso. Il Consiglio Direttivo si riunisce ogni 3 mesi circa , più in altri casi particolari, nella sede della associazione in via Loreto n° 13/A. La  formazione dei soci e di quanti interessati viene curata attraverso incontri periodici con importanti specialisti quali medici, psicologi, assistenti sociali ed operatori del settore.

Cosa facciamo:

L’associazione è nata essenzialmente per venire incontro alle richieste di aiuto quali compagnia, accompagnamento a visite mediche, trasporti, spesa, pratiche burocratiche da parte di anziani soli o  in difficoltà. Attualmente l’attività sociale si è ampliata per venire incontro anche a bisogni economici, sempre poù pressanti ed essenziali degli assistiti. Antenna Anziani coltiva anche,però, un importante filone culturale. Finora ha organizzato 5 mostre , vari concerti e conferenze, pubblicato 3 libri , tutte attività mirate ad un recupero della cultura della quotidianità appartenuta alle precedenti generazioni per comunicarla alle nuove attraverso il coinvolgimento e la collaborazione di varie scuole con visite guidate. laboratori didattici etc. Attualmente si sta preparando, insieme ad altre associazione una mostra sulle “Scuole Gabelli” . L’attività ricreativa è un altro ambito di azione di Antenna Anziani attraverso l’organizzazione di gite, pranzi sociali, incontri vari per i soci, ma soprattutto per gli anziani aderenti ai gruppi “Anna Vienna” presenti sul territorio di Belluno, in particolar modo nelle frazioni. Di questi gruppi Antenna Anziani coordina l’attività.

aggiornata 10 mesi faRitorna all'inizio.
Associazione Baha’I di promozione sociale “Gianni Ballerio”pic nic della CulturaReferente: MARIO BALLARINI
Indirizzo
via S. Andrea, 2
BELLUNO
 32100
Tel: 3406738972
Tel: 0424 383885
Email: belluno@bahai.it
Sito web: http://www.promozionesociale.org

Cosa facciamo:

La Aps “Gianni Ballerio” attua progetti a livello locale, nazionale e internazionale con finalità di
carattere educativo, sociale, civile, culturale e di ricerca etica e spirituale. L’associazione
coopera con istituzioni, associazioni, singoli che nei più svariati campi delle attività umane si
impegnano a favore dello sviluppo di una cultura e di una civiltà di pace. Diffondere il principio
dell’unità del genere umano.

I progetti finora portati a termine hanno riguardato l’istruzione ed educazione di adulti, giovani
e bambini, l’educazione ambientale, la promozione della pace dei diritti umani
dell’emancipazione femminile; un’ attenzione particolare è rivolta agli ambienti scolastici con
progetti extra­curriculari ed altre iniziative in collaborazione con amministrazioni comunali ed
altre associazioni ispirate a valori condivisi. Le attività sono gratuite e aperte a tutti e
consistono in riunioni devozionali; riunioni per donne, circoli di studio sulla vita dello spirito,
classi per bambini, fanciulli e giovanissimi. Ancora conferenze pubbliche, bancarelle, mostre
e collaborazione e scambi con le diverse associazioni.

 

aggiornata 1 anno faRitorna all'inizio.
Associazione Bellunese Amici della BandapicnicReferente: Sandro De Marchi
Indirizzo
P.zza Duomo c/o Auditorium comunale
Belluno
 32100
Tel: 340 3300632
Email: info@bandabelluno.it
Sito web: www.bandabelluno.it

La Banda Musicale di Belluno è probabilmente la più antica istituzione culturale, nel settore musicale, in città. Vanta una storia che, iniziata nei primi decenni dell’ottocento, si è svolta ininterrottamente fino ad oggi. La città intera e i moltissimi amministratori succedutisi hanno sempre mostrato grande affetto e interesse per le attività bandistiche ritenendole importanti sia culturalmente che socialmente. Attualmente il sodalizio è molto impegnato in un radicale rinnovamento, operazione indispensabile per una Banda moderna. Questo percorso passa attraverso la gestione della scuola di musica dove, con l’attualizzazione dei programmi gli insegnanti formano i giovani musicisti nell’uso di tutti gi strumenti a fiato e a percussione. La scuola è un ambiente creativo dove gli studenti sono parte attiva e dove tutti possono trovare la propria dimensione musicale. C’è naturalmente anche l’attività più visibile della Banda che è quella pubblica con la partecipazione ai momenti salienti della città partecipando alle cerimonie civili organizzate dal Comune di Belluno. Molto importanti e seguiti sono anche i numerosi concerti che la Banda esegue in teatri e piazze. Suonare in un complesso bandistico è una esperienza formativa e appagante; ci mette in contatto con l’arte e sviluppa i rapporti interpersonali.

aggiornata 1 anno faRitorna all'inizio.
Associazione CampedelpicnicReferente: Marta Azzalini
Indirizzo
c/o Centro Servizi Volontariato – Via del Piave, 5
Belluno
 32100
Tel: 0437 944623
Tel: 348 2791289
Fax: 0437 958273
Email: asscampedel@yahoo.it

L’Associazione “Campedel – Animatori Culturali Turistici – Belluno” nasce nel 1998.
Le sue specifiche finalità sono:

  • promuovere iniziative per la diffusione della cultura relativa al patrimonio artistico e architettonico locale;
  • curare iniziative culturali come conferenze e corsi di approfondimento;
  • organizzare uscite, anche fuori provincia, per visitare città d’arte o in occasione di eventi culturali significativi;
  • svolgere un servizio di accoglienza e animazione culturale verso i visitatori esterni anche in collaborazione con gli Enti locali.

L’Associazione opera prevalentemente nella città di Belluno e nella sua provincia.

Principali attività svolte:

  • durante la “Settimana per la cultura” attività per la conoscenza del patrimonio artistico e architettonico locale;
  • itinerari alla scoperta di alcune ville a Belluno e dintorni;
  • percorsi pittorici a tema nelle chiese e nei palazzi a Belluno, dintorni e provincia con particolare approfondimento della pittura del ’500 e ’800;
  • organizzazione di visite guidate a mostre, musei e città anche fuori dall’ambito locale;
  • corsi di approfondimento su storia e arte locale;
  • conferenze su temi culturali e opere restaurate;
  • nell’ambito delle manifestazioni “Benvenuto S. Martino” visite guidate al Polittico nella Cripta del Duomo sul tema “Storie di S.Martino nel Polittico del Duomo”;
  • attività per le scolaresche: percorsi vari, anche preceduti da interventi in aula con proiezione di diapositive;
  • servizio di custodia al Museo Civico di Belluno;
  • apertura e custodia del complesso monumentale di S. Pietro durante i mesi estivi.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione CulturaleReferente:
Indirizzo
Via del Vesco, 15
Belluno
 32100
Tel: 0437 932528

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione culturale Anima YogapicnicReferente: Giulia Citterio
Belluno
 32100
Tel: 329 61976 91
PEC: giuliayoga@gmail.com

L’Associazione Anima Yoga è nata nel 2012; offre lezioni di yoga per adulti e bambini in provincia di Belluno e Treviso, inoltre propone trattamenti di massaggio sonoro con campane tibetane e corsi di fotografia.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Culturale Arte NuovapicnicReferente: Levis Celeste
Indirizzo
P.zza S. Lucano in Borgo Pra n.4
Belluno
 32100
Tel: 327 5407023
Email: info@scuolamusica.it
Sito web: www.scuolamusica.it

Un gruppo di musicisti che ha lo scopo di divulgare la cultura musicale attraverso corsi, concerti e rassegne musicali, lezioni-concerto in collaborazione con le scuole elementari, medie e superiori.
Facciamo da supporto alle Amministrazioni pubbliche per la realizzazione di eventi musicali e organizzazione di attività didattiche musicali.

Presenti anche a: Longarone, Forno di Zoldo, Soverzene, Ponte nelle Alpi

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Culturale Bretelle LaschepicnicReferente: Laura Portunato
Indirizzo
Via Mameli, 18
Belluno
 32100

Associazione culturale senza scopo di lucro, operante dal 1982 nella provincia di Belluno, si propone di sensibilizzare e stimolare la conoscenza del teatro nelle sue molteplici forme espressive.
Si è costituita in associazione culturale nel 1987, dandosi uno statuto interno. Gli organi sociali sono l’assemblea dei soci e il consiglio direttivo. Il numero dei soci è illimitato.

L’associazione produce in proprio spettacoli teatrali, e forma attori e tecnici con laboratori interni. E’ iscritta alla U.I.L.T. (Unione Italiana Libero Teatro). Promuove e organizza spettacoli e seminari introduttivi alle tecniche espressive per pubblico adulto e scolastico.

A Belluno, in estate, organizza dal 2005, la rassegna di letture “Leggerelesere”- incontri senza sipario nei cortili della città”.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione culturale Fondo ErondaReferente: Marco De Donà
Indirizzo
piazza Viittorio Emanuele II,13
Belluno
 32100

Chi siamo:

Repertorio 14772 * Raccolta 7548 * registrato a Belluno 27.01.2015 n° 370 serie 1T

LA SQUADRA

Consiglio direttivo
Marco De Donà, presidente
Dino Bridda, vicepresidente
Dario Ganz, segretario
Giovanna Toniolo Curto, tesoriere
Stefano Perale, consigliere
Gino Sperandio, consigliere

Direttore artistico: Roberto Totaro

Coordinamento grafico: Martina Gennari (Meemu)

Consulente per la comunicazione: Luigi Bortoluzzi

Comitato scientifico:
Massimo Cavezzali, autore e disegnatore
Marco De Angelis, autore e disegnatore
Giangiorgio “Giò” Fuga, graphic-designer
Marilena Nardi, disegnatrice e docente
e Bruno Bozzetto, regista

Con il sostegno di:
ACSG, Associazione Studi Grafici, Milano.ù

 

Cosa facciamo:

Far scoprire il rigore dell’ ironia.
E’ questo il progetto del Fondo Eronda, istituito per valorizzare il patrimonio professionale del grafico bellunese Mario de Donà, in arte Eronda.

Obiettivi.
La conservazione, il mantenimento e la valorizzazione dell’ opera realizzata da Mario de Donà, artista e graphic-designer bellunese, in arte Eronda, del suo patrimonio artistico e relativo corredo documentario.

La promozione della figura dell’Artista e della sua opera per mezzo di esposizioni, produzioni multimediali e attività editoriali.

La promozione della cultura della grafica, del design e delle arti visive in genere collaborando con Enti e Associazioni, pubblici e privati e di istruzione, che perseguono finalità analoghe mirate anche alla valorizzazione del territorio.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione culturale Formiche RossepicnicReferente: Attilia Troian
Indirizzo
Via Volpez, 256
SOSPIROLO
 32037
Tel: 329 4119073
Email: attiliatroian@gmail.com
Email: f.benvegnu@hotmail.it

Nel corso degli anni il sostegno delle Formiche Rosse è andato a: Mano Amica di Feltre, AIL di Belluno e Montebelluna, ADOS di Belluno, Ass. Cucchini di Belluno, Soc. Coop. Arcobaleno di Feltre, Mensa dei Frati Cappuccini di Mussoi, Ambulatorio De Marchi a Manslau (Tibet),Ass. VOL.A. (Volontari Ambulanze), Progetto Una Capra per l’Afghanistan (Insieme si può).

Hanno collaborato e collaborano a Progetti delle istituzioni locali quali La Frutta nella scuola, Una settimana senza TV, Rassegna internazionale di Danze Folk, Sospirolo tra leggende e misteri. Promuovono visite culturali sul territorio e non solo.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Culturale Tina MerlinReferente: Adriana Lotto
Indirizzo
Via Brigata Marche, 3/b
Belluno
 32100
Tel: 0437 26805
Fax: 0437 213951
Email: a.lotto@liceibelluno.it
Sito web: www.tinamerlin.it

Oggi tuttavia non si può soltanto piangere, è tempo di imparare qualcosa“.

Questa frase, scritta il 10 ottobre del 1963, all’indomani del disastro del Vajont che Tina Merlin aveva cercato, come poteva e sapeva, di impedire, riassume bene il motivo d’essere dell’Associazione culturale che ne porta il nome, e che è stata fondata da un gruppo di suoi amici ed estimatori nel novembre 1992 poco dopo la sua scomparsa.
In un’epoca in cui si fanno indistinti i confini tra il giusto e l’ingiusto, il civile e l’incivile, e su tutto si stende un velo di facile giustificazionismo, storico e personale, collettivo e individuale, per scelte che furono diametralmente opposte, l’Associazione culturale Tina Merlin intende con la sua opera ribadire valori e punti di riferimento per interpretare il nostro vivere sociale.
L’Associazione ha lo scopo di valorizzare e far conoscere l’opera e l’attività di Tina Merlin, raccogliendo e pubblicando i suoi scritti, editi o inediti, continuare l’impegno di Tina privilegiando i temi a lei più congeniali: l’impegno individuale e collettivo per una società più giusta; l’approfondimento e la difesa dei motivi ideali e dei valori che furono alla base della lotta di Liberazione; la ricerca delle radici storiche della gente a cui apparteneva; lo sviluppo della nostra società verso una maggiore crescita umana e culturale; la storia e la cultura della condizione femminile contemporanea; la storia delle classi subalterne e in particolare della montagna.
Nasce da qui l’impegno dell’associazione nella battaglia per il Piave contro lo sfruttamento che ha impoverito fiumi e torrenti, modificando profondamente anche l’ambiente e il paesaggio (elementi costitutivi dell’identità stessa delle popolazioni di questa parte d’Italia) e per il diritto, anche in questo caso, all’autogoverno delle comunità locali.
Su questi temi l’associazione in questi anni di attività ha promosso iniziative di studio, convegni, ricerche, dibattiti, tesi di laurea.
Sono connaturate alle finalità e agli intenti dell’associazione attività di promozione umana e sviluppo sociale, organizzate anche in collaborazione con altre associazioni, su progetti obiettivo a vantaggio di comunità colpite da eventi calamitosi.

L’associazione è sostenuta oltre che da numerosi soci e singole personalità, anche da enti locali, come la Provincia di Belluno, i Comuni di Trichiana e Longarone.
Onorano l’Associazione con il loro contributo morale, intellettuale e scientifico i signori Gianfranco Bettin, Giampaolo Pansa, Marco Paolini, Mario Passi, Guido Salvini, Mario Rigoni Stern, Saverio Tutino, Gabriele Vacis,Andrea Zanzotto.

Note biografiche di Tina Merlin

Tina Merlin nasce a Trichiana (Belluno) il 19 agosto 1926. Durante la guerra di liberazione è staffetta partigiana nella brigata 7°Alpini che operava nel Bellunese.
Inizia scrivendo racconti che vengono pubblicati da Noi Donne, uno di questi le vale un premio. Dal 1951 al 1967 è corrispondente locale del quotidiano L’Unità.
Sono questi gli anni in cui esordisce come scrittrice con Menica, raccolta di racconti partigiani Pavia Renzo Cortina Editore 1957, Belluno Annita Tarantola Editrice 1994. Nello stesso periodo segue da vicino le vicende del Vajont, prima e dopo la catastrofe del 9 ottobre 1963 che costò la vita a duemila persone. Per i suoi articoli di denuncia della situazione pericolosa che si era andata manifestando con la costruzione della diga, pubblicati sull’Unità già nel 1959, è processata e assolta dal tribunale di Milano per diffusione di notizie false e tendenziose atte a turbare l’ordine pubblico. Nel 1967 si trasferisce a Budapest dove lavora a Magyar Radio in lingua italiana, a metà del 1968 rientra e riprende la collaborazione con l’Unità da Vicenza. Segue le lotte degli operai tessili di Valdagno che documenta nel volume Avanguardia di classe e politica delle alleanze, Editori Riuniti Roma 1969 e dei ceramisti di Bassano che racconta nel volume Siamo tutti una famiglia, Odeonlibri Editrice Vicenza 1982.
Nel 1972 si trasferisce alla redazione dell’Unità di Milano e da qui nel 1975 a Venezia dove dirige le pagine regionali del Veneto.
Nel 1983, dopo essere andata per anni alla ricerca di un editore interessato, pubblica per le edizioni La Pietra di Milano Sulla pelle viva. Come si costruisce una catastrofe. Il caso del Vajont, in seguito ristampato da Il Cardo di Venezia 1993 con il titolo Vajont 1963, con l’attuale edizione Cierre Edizioni Verona 1997 riprende il titolo originario. Nel febbraio 2000 lo stampa anche ELLE U Multimedia Roma e viene distribuito con la videocassetta Vajont 9 ottobre 63. Orazione civile di Marco Paolini, nel 2003 ad Abbateggio(Pescara) il Premio Nazionale di Letteratura Naturalistica Parco Majella le conferisce il premio per la Sezione Narrativa Edita e il premio Speciale della Giuria per l’Anno Internazionale dell’Acqua.
Collabora a varie riviste: Noi donne, Vie nuove, Rinascita, Patria indipendente, Vie nuove dell’agricoltura, Veneto emigrazione e L’uomo e l’ambiente, delle ultime due riviste ne è stata anche la direttrice.
Socia fondatrice nel 1965 e per lungo tempo membro del Direttivo dell’Istituto Storico Bellunese della Resistenza, ora anche dell’Età Contemporanea (Isbrec), collabora alla sua rivista Protagonisti con saggi e interventi sulla storia della Resistenza e la partecipazione delle donne, e sulla società locale tra guerra e dopoguerra. Sempre per l’Istituto partecipa a vari convegni con contributi quali: Sulle motivazioni della rivolta popolare bellunese all’occupazione tedesca, assieme ad Aldo Sirena, in Tedeschi, partigiani e popolazione nell’Alpenvorland, Venezia Marsilio 1984; Le cooperative autotrasporti partigiane nello scontro politico-sociale del dopoguerra, in Montagne e Veneti nel secondo dopoguerra, Verona Bertani 1988; La guerriglia delle donne: status, coscienza, contraddizioni, in Aspetti militari della resistenza bellunese e veneta. Tra ricerca e testimonianza, Belluno 1991; Come si demolirono gli ideali della Resistenza. Proposte di ricerca, in Storia contemporanea del Bellunese. Guida alle ricerche, Feltre Pilotto, 1985; Aspetti ed episodi del contributo delle donne alla resistenza bellunese, in Le Donne nella Resistenza Bellunese, Belluno 25 aprile 1992.
Muore il 22 dicembre 1991 dopo un anno di malattia. Nel novembre 1992 viene costituita l’Associazione culturale a lei intitolata. Con l’aiuto di Mario Rigoni Stern esce postumo, Padova Edizioni Il Poligrafo 1993 il volume autobiografico La casa sulla Marteniga che nello stesso anno riceve dal Premio Letterario Villafranca Padovana il premio speciale dai Grandi, Verona Cierre Edizioni 2001 lattuale edizione. Viene ristampato Menica con il nuovo titolo Menica e le altre, Verona Cierre Edizioni 2002, La rabbia e la speranza, Verona Cierre Edizioni 2004.

La quota per diventare soci è di Euro 15,00 all’anno da versare sul c/c postale n. 10769321 intestato all’Associazione.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione culturale Una Montagna di TeatropicnicReferente: Ilaria Pernigotti
Indirizzo
Piazza Piloni n.11
Belluno
 32100
Tel: 366 9725001
Email: unamontagnaditeatro@gmail.com

CHI SIAMO?

L’Ass. Culturale “Una Montagna di Teatro” è stata fondata nell’ottobre del 2012, con lo scopo di vivacizzare Belluno attraverso la Cultura. Per raggiungere tale scopo è stata costituita una compagnia teatrale amatoriale che dal gennaio 2013 sarà affiliata alla F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori) ed avrà il debutto sul palcoscenico nei primi mesi dello stesso anno. Le prove di teatro si svolgono presso il teatro del “Centro Giovanni XXIII”. Sempre nel Centro vi sono la sede legale e l’ufficio di rappresentanza dell’Associazione.
Il Consiglio Direttivo è formato dal Presidente Marco da Rin Zanco, dal Vice Presidente Sergio Reolon, dal Segretario/Tesoriere Avvocato Giorgio Gasperin e dal Consigliere Michele Russo.

 

COSA FACCIAMO?

Il debutto della nostra formazione sarà in febbraio con uno spettacolo sulla I Guerra Mondiale, il cui copione è tratto da diari di civili e soldati che hanno vissuto e combattuto, in quel periodo, in Comelico (loc. montana della Prov. di Belluno).

Come Ass. avremo dei nostri tesserati e quindi soci, i quali grazie alla nostra tessera, avranno diritto a numerose convenzioni. Inoltre, collaboreremo con enti anche di fuori Belluno, per far sì che ci sia uno scambio Culturale e Turistico tale, da poter rendere la nostra Città, più attraente al turista.

ORARIO

giovedì ore 20.30 presso il Teatro Giovanni XXIII

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Culturale Verba VolantpicnicReferente: Enrico Gasperi
Indirizzo
Via A. Boito n.19
Belluno
 32100

COSA FACCIAMO?

Attività di poesia, danza, teatro, musica, organizzazione eventi, produzione spettacoli, editoria …

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Culturale Villa BuzzatipicnicReferente: Valentina Morassutti
Indirizzo
Via Visome n.18
Belluno
 32100
Tel: 0437 926414
Fax: 0437 926414
Email: valentinamorassutti@gmail.com
PEC: info@giardinobuzzati.it
Sito web: www.giardinobuzzati.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione DemamahpicnicReferente: MARIA SILVIA ROVERI
Indirizzo
via Statagn, 7
SANTA GIUSTINA
 32035
Tel: 339 2981446
Fax: 0437 859296
Tel: 0437 859296
Email: info@demamah.it
Sito web: DemamahSito web: Pagina Facebook

CHI SIAMO?
L’associazione Demamah, riconosciuta dalla diocesi di Belluno nel 2014 come associazione privata di fedeli, opera sul territorio bellunese per accrescere le opportunità di formazione spirituale e pedagogica. Per affiancare e sostenere Demamah in tutte le sue attività, soprattutto negli aspetti gestionali ed economici, il 7 giugno 2014 è nata l’associazione sorella “Amici di Demamah”.

COSA FACCIAMO?
Attività artistica: L’interesse intorno al tema ‘voce’ è stato l’iniziale collante aggregante. Demamah svolge attività artistica nel campo della musica sacra e del canto gregoriano. Ha allestito la sacra rappresentazione “In Nome della Madre”.
Pedagogia spirituale: “Spirito Prattico”: Incontri di formazione attraverso le esperienze concrete della vita quotidiana.
Pubblicazioni: QUADERNI DI DEMAMAH Bimestrale di spiritualità (scaricabile dal sito).
Ritiri spirituali residenziali di più giorni
Canto gregoriano: Incontri di canto gregoriano, canto dell’anima, organizzati con l’associazione Voce Mea, che offrono lo studio e il canto di brani scelti secondo il tempo dell’anno e approfonditi dal punto di vista musicale, vocale e spirituale.
Liturgia: arricchisce con il canto gregoriano la celebrazione della S.Messa nella forma straordinaria del rito romano nella Chiesa di S.Stefano a Belluno. Promuove il canto dell’Ufficio Divino secono la tradizione monastica benedettina.

ATTIVITA’ SVOLTA DURANTE L’ULTIMO ANNO
Spirito Prattico 2015 – Dieci parole: 10 giornate di formazione umana e spirituale intorno ai Dieci Comandamenti
In Nome della Madre: sacra rappresentazione replica del 31 Gennaio 2015, ore 11.00 – Chiesa di San Pietro a Belluno. Dalla lettura del testo di Erri De Luca “In Nome della Madre”, concomitante ad un lavoro di ricerca vocale e sonora intorno al tema della maternità, nonché il fascino che il Natale e la Verginità di Maria esercitano da sempre sull’animo umano, nasce questa sacra rappresentazione che utilizza sia il testo di De Luca, sia spunti dalla liturgia monastica, sia il ricco patrimonio musicale del canto gregoriano e delle primissime polifonie.
Ritiro spirituale a Norcia 2015: dal 23 al 27 Luglio, per un periodo di intensa preghiera e di lavoro con la guida del Padre spirituale Don Giovanni Unterberger e di Padre Cassiano, priore del Monastero Benedettino di Norcia, per approfondire alcuni aspetti della Liturgia, in particolare della Santa Messa.
     
NOTE
Gli incontri di Spirito Prattico desiderano contribuire a colmare la separazione all’interno della vita dell’uomo, tra azioni, parole e pensieri dedicati alla vita ordinaria, e azioni, parole e pensieri destinati a nutrire lo spirito. La dinamica educativa è particolarmente indicata a chi ha a che fare con bambini, ragazzi e giovani, poco attratti da lezioni teoriche o conferenze, ma piuttosto curiosi e disponibili di fronte alle ‘provocazioni’ e desiderosi di vivere esperienze.

aggiornata 1 anno faRitorna all'inizio.
Associazione di promozione sociale “I Cortivi di Cirvoi”picnicReferente: Francesca Verrastro
Indirizzo
Via Col de Gou n.59
Belluno
 32100

COSA FACCIAMO?

attività culturali e ricreative, iniziative di solidarietà, diffusione delle conoscenze, tutela delle tradizioni popolari, attività artistiche, espressive e formative.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Ex allievi del CalviReferente: Baldovino Sponga
Indirizzo
Via Marchesi, 72
Belluno
 32100

Costituita il 17 Maggio 2005, l’associazione ha lo scopo principale nel mantenimento e nel consolidamento dei rapporti di amicizia tra i diplomati della scuola.

L’associazione è apolitica e apartitica e senza fini di lucro.
Si prefigge in particolare di promuovere incontri: tavole rotonde, conferenze, fra i membri dell’Associazione, con studiosi di discipline attinenti al corso di studi dell’Istituto, con associazioni di categoria, col Collegio dei ragionieri.
Si prefigge, tra l’altro, di istituire borse di studio a favore di allievi meritevoli della scuola.

  • Organizzazione di conferenze per gli associati e gli studenti del Calvi.
  • Raccolta e riorganizzazione di documenti, articoli, fotografie, attinenti la storia della scuola e delle classi di alunni che si sono in esse diplomati nel corso degli ultimi 50 anni dalla fondazione.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Il FaroReferente: Laura Vanzo Frizzi
Indirizzo
c/o Ex. Ist. Brustolon – Loc. Cavarzano Via Mur di Cadola, 10
Belluno
 32100
Tel: 0437 30449

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Internazionale Dino BuzzatiReferente: Annamaria Esposito
Indirizzo
via Rizzarda, 18
Feltre
 32032
Tel: 0439 83630
Fax: 0439 2050
Email: infoassociazione@buzzati.it
Sito web: www.buzzati.it

L’Associazione è stata costituita il 19 dicembre 1988 a Feltre, dove ha la sua sede legale, e conta circa settecento soci, sparsi nei cinque continenti, e due gruppi nazionali (in Francia e in Romania). Nata come Associazione Dino Buzzati, anche se fin dall’inizio ha avuto adesioni straniere, ha assunto la qualifica di Internazionale dal 1° gennaio 1994, a seguito della fusione con la francese Association Internationale des Amis de Dino Buzzati, che da quel momento costituisce una sezione nazionale dellAssociazione feltrina.

L’Associazione ha lo scopo di promuovere e coordinare ogni iniziativa che possa contribuire allo studio e alla diffusione dell’opera di Dino Buzzati. La sua attività è orientata verso tre obiettivi principali: 1) ricerca e approfondimento critico ad alto livello; 2) raccolta e catalogazione di materiali bibliografici e documentari; 3) divulgazione. Tali obiettivi vengono realizzati mediante l’organizzazione di convegni, mostre, spettacoli, conferenze, concorsi per studenti e studiosi, assegnazione di borse di studio, nonché attraverso la realizzazione di pubblicazioni e la consulenza prestata ad altri enti e associazioni che promuovano iniziative di interesse buzzatiano. Organo “scientifico” dell’Associazione, con il compito di curare tutti gli aspetti dell’attività che riguardano la ricerca, la catalogazione del materiale librario, documentario e audiovisivo e la consulenza bibliografica, è il Centro Studi Buzzati, che ha sede presso l’Università IULM di Feltre e assegna ogni anno borse di ricerca a laureati meritevoli.
Il Centro Studi Buzzati è stato costituito nel 1991, come struttura permanente dell’Associazione Internazionale Dino Buzzati, e opera grazie a una convenzione stipulata nel 1992 fra l’Associazione e l’Università IULM di Milano-Feltre.
Ha la sua sede legale e la sua sede operativa presso la l’Università IULM (Via Luzzo 1, Feltre – BL – tel. 0439 888207, 0439 888311; fax 0439 2050; e-mail centro.studi.buzzati@iulm.it).
Gode del patrocinio del Comune di Feltre. Il suo scopo è quello di promuovere studi e ricerche su Dino Buzzati e sulla diffusione della sua opera del mondo. È infatti l’organo “scientifico” dell’Associazione e, come tale, è strettamente collegato alla struttura universitaria.
Lavoro fondamentale del Centro è la BIBLIOTECA, aperta a tutti, che mette a disposizione di studiosi, studenti, appassionati non solo i materiali in suo possesso, ma anche una ricca gamma di informazioni bibliografiche organizzate in un catalogo elettronico che permette ricerche rapide e mirate di vario tipo e livello. Per favorire gli studi su Buzzati, il Centro offre ogni anno borse di studio a laureati e studiosi che desiderino compiere ricerche sullo scrittore e pubblica, oltre agli atti dei suoi congressi (editi da Mondadori) e ai cataloghi delle mostre, la rivista “Studi buzzatiani” e la collana “Quaderni del Centro Studi Buzzati”, pubblicata dagli Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione LungarteReferente: Franco Iudica
Indirizzo
c/o Studio Iudica – Via Carrera 1
Belluno
 32100

Fondato nel 2002 a Belluno da Rossella Padovani e dalla stessa presieduto sino al luglio 2004, il sodalizio è sorto allo scopo di promuovere ed organizzare manifestazioni culturali ed artistiche.
Svolge attività non lucrativa, apolitica, apartitica ed aconfessionale ed è dotata di un proprio statuto.
Per il conseguimento delle proprie finalità esso prevede:

  • la predisposizione e la gestione di strutture con spazi ed ambienti idonei allo svolgimento di attività e servizi compatibili con le proprie norme statutarie;
  • la promozione del proficuo impiego del tempo libero dei propri aderenti attraverso iniziative di natura culturale e momenti di impegno sociale e civile;
  • lo svolgimento della vita associativa in un ambiente di incontri per reciproci scambi di idee e conoscenze in collegamento con le giovani generazioni e le scuole di ogni ordine e grado;
  • la collaborazione con enti pubblici, istituzioni, altre associazioni, scuole ed altro.

All’Associazione possono aderire tutti coloro che – artisti e non – ne condividono le finalità, sono mossi da spirito di solidarietà e ne accettano lo statuto. I soci sono costituiti, pertanto, da aderenti in qualità di associati ordinari ed aderenti in qualità di associati artisti.

Principali manifestazioni realizzate
Anno 2002

  • Conferenza su “Psicanalisi ed arte…Talenti individuali”,(Renzo Vettorazzi, psicologo-psicoterapeuta) alla Sala Affreschi della Provincia di Belluno.

Anno 2003

  • Personale di Paolo Tempera alla ex Saletta Lungarte di Borgo Prà in Belluno.
  • Conferenza su “Artisti: Il piacere della solitudine” (Renzo Vettorazzi, pisocologo-psicoterapeuta) alla Sala Affreschi della Provincia di Belluno.
  • Collettiva di pittura, scultura e fotografia alla Expoque di Longarone Fiere.
  • Personale di Maddalena Ruggi “Visi e Vasi” alla ex Saletta Lungarte di Borgo Prà in Belluno.
  • Collettiva di pittura e fotografia alla Sala Presidenza della Provincia di Belluno.
  • Collettiva di pittura e fotografia alla ex Saletta Lungarte di Borgo Prà in Belluno.

Anno 2004

  • Mostra di pittura di Vincenzo De Paoli e Paolo Rech nella Sala Presidenza della Provincia di Belluno.
  • Conferenza su “Lo specchio delle passioni: il collezionismo fra desiderio e nevrosi” (Renzo Vettorazzi, psicologo-psicoterapeuta – Gianluca Tormen, storico dellarte e ricercatore alla Fondazione Cini di Venezia) alla Sala Presidenza della Provincia di Belluno.
  • Collettiva di pittura, scultura e fotografia alla Expoque di Longarone Fiere.
  • Pubblicazione del primo catalogo artisti Lungarte.
  • Collettiva di pittura, scultura e fotografia alla Sala Esposizioni del Centro Civico di Mezzano di Primiero (TN).
  • Collettiva di pittura, scultura e fotografia ai Palazzetti Cingolani di Feltre.
  • Conferenza su “Lo specchio delle passioni: il collezionismo fra desiderio e nevrosi” – secondo incontro – (Renzo Vettorazzi, psicologo-psicoterapeuta – Gianluca Tormen, storico dellarte e ricercatore alla Fondazione Cini di Venezia.
  • Collettiva di pittura, scultura e fotografia al Palazzo delle Mostre di Trichiana.

Per la presentazione critica delle manifestazioni artistiche sono intervenuti: Lidia Brogliati (docente), Franco Iudica (giornalista), Erminio Mazzucco (avvocato), Gianluca Tormen (storico dellarte), Renzo Vettorazzi (psicologo).

Organizzazione
Soci 2005:
Numero 50 gli aderenti previsti (il rinnovo del tesseramento scade il 31 marzo, ma per la prima iscrizione non vi è alcun termine).

Direttivo:
Franco Iudica, presidente e tesoriere
Paola Scapin, vicepresidente e segretaria
Maddalena Ruggi, direttore artistico

Collaboratori
L’associazione è aperta alle collaborazioni con Enti, Istituzioni, Scuole, altre Associazioni e realtà locali e sovralocali, anche oltre i confini provinciali e regionali.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione ricerche culturali e ambientali ARCA BESReferente: Maria Cristina Gherlenda
Indirizzo
Via Col del Vin, 82
Belluno
 32100
Tel: 0437 296828
Fax: 0437 296828
Sito web: www.sitibellunesi.it

Un’associazione (senza scopo di lucro) composta da una ventina di persone di buona volontà di Bes (frazione di 280 persone circa), che si occupa di valorizzare dal punto di vista ambientale e culturale il territorio.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Ricreativa Bolzano BellunesepicnicReferente: Jmmy Da Rold
Indirizzo
Via Brigata Garibaldi n.83/A
Belluno
 32100
Tel: 328 4249983
Email: jmboy600@yahoo.it
Sito web: www.bolzanobellunese.com

COSA FACCIAMO?

Svolgiamo parecchie attività in paese e non solo, dalla festa principale a fine maggio al Bus del Buson (Armonie) alle attività per  bambini (carnevale, corso di sci …)

Assieme al CAI e ABVS partecipiamo ai concerti in quota al Rifugio 7° alpini, al Rifugio Bianchet e al Rifugio Tissi.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale KorartepicnicReferente: Laura Zago
Indirizzo
Via Navasa n.9/A
Belluno
 32100

CHI SIAMO?

Promotrice dell’Associazione è Laura Zago, danzatrice, coreografa, laureata all’Accademia Nazionale di Danza di Roma per l’insegnamento della danza contemporanea ed ora docente al Liceo Coreutico Bonporti di Trento. Tra i collaboratori attivi Giorgio Tollot, poliedrico artista che spazia tra danza e moda, vincitore di premi nazionali per danzatori solisti contemporanei e Nicoletta D’Incà danzatrice del gruppo e referente della comunicazione.

COSA FACCIAMO?

Korarte promuove l’arte della danza contemporanea e delle sue tecniche attraverso l’insegnamento sia teorico che pratico della disciplina, alla ricerca di possibili contaminazioni tra diversi linguaggi artistici; favorisce la produzione di spettacoli, attività e studi di danza, teatro e arte e sostiene i giovani talenti bellunesi.

Organizziamo corsi stage e laboratori di danza contemporanea, moderna e danza classica, teatro-danza.

ATTIVITA’ SVOLTA DURANTE L’ULTIMO ANNO

Molte le attività svolte in provincia e fuori provincia:

  • corsi di danza contemporanea e moderna
  • stage di danza classica per danzatori contemporanei
  • laboratori di danza contemporanea e teatro-danza
  • lo spettacolo Coreluna con la regia e coreografia di Laura Zago e la partecipazione delle Bretelle Lasche ha partecipato alla Rassegna di danza al Teatro Wassermann a Giavera del Montello
  • Giorgio Tollot ha vinto III premio solisti contemporanei al concorso internazionale di Castelfranco Veneto con una coreografia di Laura Zago
  • abbiamo organizzato l’evento PIAZZEINDANZA 8 giugno 2013 a Belluno, portando un evento itinerante con ordinarie follie (cor. Laura Zago), patrocinato dal Comune di Belluno
  • “Ordinarie Follie” coreografia 2013 del corso di contemporaneo partecipa in varie manifestazioni della provincia e il 19 luglio alla rassegna “Appuntamenti in Corte 2013, danze in Piazza” a Taglio di Po (Rovigo)
  • Gruppo Korarte collabora con Raptus & Rose per l’evento l’arte libera la notte a Venezia “Floating steps”.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Sportiva Dilettantistica e di Promozione Sociale ORIZZONTIpicnicReferente: Paolo Da Rolt
Indirizzo
via dell\’Agordan, 17
Belluno
 32100
Tel: 0437 847221
Fax: 0437 847221
Tel: 340 3897008
Email: associazione@orizzonti.info
Email: darolt.paolo@gmail.com
Sito web: www.orizzonti.info

CHI SIAMO?

L’idea dell’Associazione Orizzonti è quella di raccogliere iniziative diversificate che inducono l’uomo a voler star meglio e tutte quelle attività e discipline culturali e sportive che mirano al benessere psicofisico e dell’ambiente.

COSA FACCIAMO?

Svolgiamo attività di biodanza, bioenergetica, meditazione, shiatsu, yoga e organizziamo eventi di svariati interesssi culturali

ATTIVITA’ SVOLTA DURANTE L’ULTIMO ANNO

corsi di biodanza all’interno delle scuole, serate di meditazione, incontri di bioenergetica e organizzato l’evento patrocinato dal Comune di Belluno “Il risveglio di Afrodite” relatore dott. G.Guerra.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Stampa belluneseReferente: Tiziana Bolognani
Indirizzo
c/o Sala de Luca -Piazzetta S. Lucano Borgo Prà, 3
Belluno
 32100
Tel: 0349 5621433
Email: info@ccsb.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Associazione Un Punto Macrobiotico di BellunoculturaReferente: Antonio Intiglietta
Indirizzo
via Barozzi 18
BELLUNO
 32100
Tel: 0437 30556
Email: antoniointiglietta@alice.it

aggiornata 3 anni faRitorna all'inizio.
Belluno MusicaReferente: Florindo Baldissera
Indirizzo
via Sargnano, 12
Belluno
 32100
Tel: 0437 31138
Fax: 0437 31138
Email: bellunomusica@tele2.it

L’Associazione raggruppa musicisti e appassionati di musica che vogliono stimolare la diffusione e la crescita della cultura musicale nella nostra provincia.
Organizziamo Corsi strumentali e vocali, Concerti, lezioni – concerto, Rassegne, “Masterclasses”, Seminari, Conferenze, Incontri, a altre attività di ogni genere purché attinenti al mondo musicale (Feldenkrais, Analisi musicale, Ascolto, Acustica, Storia della Musica, ecc.).

I CORSI MUSICALI ESTIVI (composizione, violino, chitarra, flauto, violoncello, improvvisazione jazz e musica d’insieme) sono giunti nel 2006 alla loro decima edizione. Si tengono tradizionalmente in località Nevegal-Belluno nel mese di agosto.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Centro Congressi Belluno del Centro Diocesano Giovanni XXIIIReferente: Don Lorenzo Dell’Andrea
Indirizzo
Piazza Piloni, 11
Belluno
 32100
Tel: 0437 944460
Fax: 0437 942928
Email: centro.congressi@diocesi.it

Il Centro Congressi Belluno è realizzato sulla vasta area dal 1855 sede di un orfanotrofio, successivamente di un Convitto, un Cinema ed un Oratorio gestiti dai Salesiani, risistemata dalla Diocesi tra il 1958 ed il 1965 per ospitare il “Centro Diocesano Giovanni XXIII”, che a partire dal 1987 ha avviato un’ulteriore adeguamento alle mutate esigenze e alle moderne norme di sicurezza. Il Centro ospita vari servizi, organizzazioni cattoliche, culturali e sociali. Il Centro ha numerose numerose sale attrezzate per rappresentazioni teatrali, convegni, congressi internazionali. Gestisce eventi culturali.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Centro GiovanileReferente: Don Renato Tasso
Indirizzo
Piazza S. Giovanni Bosco, 18
Belluno
 32100
Tel: 0437 31875
Email: parroco.dbosco@diocesi.it
Sito web: www.agosti.it

Comunità parrocchiale di S. Giovanni Bosco. Salesiani e laici – adulti e giovani – animatori ed assistenti dell’Oratorio Centro Giovanile.

1) Attività quotidiana:

  • attività ludico – sportive per bambini e ragazzi;
  • attività culturali e musicali (ci sono 2 gruppi musicali!);

2) Attività settimanali:

  • catechesi per i bambini;
  • feste di compleanni – feste dominicale del’oratorio;
  • doposcuola dei bambini della Scuola materna;
  • incontri formativi per giovanissimi, adolescenti e giovani;
  • incontri educativo – culturali per adulti e famiglie;

3) Attività varie:

  • concerti – spettacoli musicali e teatrali: da ottobre a fine gennaio (Giovani in concerto) a S. Valentino, Festa degli Innamorati, ai primi di maggio (Ragazzi in concerto) a fine anno (Oratorio in Feste);
  • cine videoforum (2 serie di No 6 film a ottobre e a febbraio);
  • attività della filodrammatica “Don Bosco”;
  • GREST estivo!
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Centro Studi BelluneseReferente: Antonio Barattin
Indirizzo
Via Masi Simonetti, 20
Belluno
 32100
Tel: 0437 937097
Tel: 333 1258487
Fax: 0437 936171
Email: info@centrostudibellunese.it
Email: centrostudi.bellunese@mail.com
Sito web: www.centrostudibellunese.it

Il Centro Studi Bellunese è una associazione che persegue fini culturali e didattici senza scopo di lucro. Tra i docenti del Centro si annoverano avvocati, dirigenti pubblici, revisori contabili ed insigni esperti in materie amministrative di varia estrazione specificatamente e particolarmente preparati sull’urbanistica ed edilizia privata, lavori pubblici, tributi comunali, finanza e contabilità, gestione del personale, commercio, servizi demografici, polizia municipale.

Lo scopo principale del Centro Studi Bellunese è quello di porsi quale punto di riferimento per tutti i Comuni della provincia in ordine alle seguenti attività:

  • lo studio teorico – pratico della legislazione statale, regionale e  comunitaria  riguardante gli Enti Locali e loro Consorzi;
  • la preparazione ed il perfezionamento rivolti agli amministratori, al personale  e ai segretari dei Comuni, di consorzi di Comuni, delle Comunità Montane, delle Province;
  • l’organizzazione di convegni di studio per amministratori e funzionari degli enti locali;
  • la pubblicazione di studi teorico – pratici per le attività sopraindicate;
  • la fornitura di consulenze tecniche.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Centro Studi Vocali Nova CanticapicnicReferente: Angelo Zandegiacomo
Indirizzo
Via Mur di Cadola, 10
Belluno
 32100
Tel: 0437 932251
Fax: 0437 932251
Email: novacantica.bl@tin.it
Sito web: www.novacantica.belluno.it

Il Centro Studi Vocali Nova Cantica è nato nel 1991 come Associazione culturale per favorire la diffusione della cultura musicale tra i bambini, privilegiando il canto e l’espressione teatrale e danzata. I corsi coinvolgono bambini e ragazzi dai 3 ai 19 anni proponendo formazione di gruppo (una scuola di canto e formazione musicale i cui componenti confluiscono poi nel coro dei piccoli, voci bianche e giovanile) e lezioni individuali di vocalità con il Metodo Funzionale della Voce, ed un Laboratorio delle Arti, dove trovano spazio danza, teatro, arti pittoriche e plastiche.

Il repertorio spazia dal gregoriano alla musica contemporanea, dalla musica sacra a quella profana, prediligendo la formulazione di programmi tematici e le rappresentazioni teatrali – musicali. L’attività concertistica è iniziata nel 1995 con la partecipazione a festivals e rassegne per cori di voci bianche e concorsi nazionali ed internazionali, e continua a tutt’oggi arricchendosi anche della collaborazione della Piccola Orchestra Veneta (responsabile artistico e fondatore M° Giancarlo Nadai) con la quale vengono realizzati programmi specifici per coro a voci pari e archi del periodo barocco e classico.

Fondato e diretto da Maria Silvia Roveri (prima diplomata e docente italiana di Metodo Funzionale), il Centro ha visto crescere la sua attività artistica e didattica nell’ottica di una educazione musicale allargata verso esperienze e metodologie alternative rispetto alle didattiche musicali consuete e questo in special modo per l’educazione vocale per la quale viene seguito l’indirizzo pedagogico del Metodo Funzionale della Voce di G. Rohmert sviluppatosi presso il Lichtenberger Institut fuer Gesang und Instrumentalspiel, Kitharodie und Praktische Musikphisiologie (sede staccata dellUniversità di Ergonomia di Darmstadt in Germania). Dal luglio 2000 la responsabilità artistica è stata affidata a Luciano Borin (compositore, direttore di coro, docente di Didattica della Musica al Conservatorio di Padova) che ne continua l’opera e l’indirizzo vocale.

I CORSI
1. AREA PROPEDEUTICA:

  • Cantare a tre anni con la mamma; – Corso piccoli (4-5 anni); – Corso base (5-6 anni).

2. AREA FORMATIVA:

 

Teoria e solfeggio per la preparazione all’esame di licenza In Conservatorio.

  • Teoria 1 (10-11 anni);
  • Teoria 2 (11-12 anni);
  • Teoria 3 (12-13 anni).
    Gruppi di livello – Livello 1 (5-6 anni); – Livello 2 (6-7 anni); – Livello 3 (7-8 anni); – Livello 4 (8-9 anni); – Livello 5 (9-10 anni);

3. AREA ARTISTICA:

  •  CANTINCORO PICCOLI (gruppo corale dei piccoli formato dai bambini dai 4/5 ai 6/7 anni);
  • CORO DI VOCI BIANCHE (dagli 8/9 ai 13 anni);
  • CORO GIOVANILE (dai 14 ai 25 anni). Studio di programmi concertistici e partecipazione a Rassegne, Concerti, Concorsi e Festival in Italia e all’estero. Ricevono una lezione quindicinale individuale di Vocalità secondo il Metodo Funzionale della Voce.

4. CORSI SPECIALI:

  •  VOCALITA’ FUNZIONALE secondo il Metodo Funzionale della Voce di G. Rohmert (Istituto di Lichtenberg Germania). Per bambini e ragazzi dei cori di voci e bianche e giovanile, (Una lezione quindicinale). Per giovani e adulti interessati ad approfondire e sviluppare il proprio suono vocale sia in campo terapico – riabilitativo che musicale e artistico. (Una lezione settimanale).
  • LABORATORIO DELLE ARTI (plastico – pittoriche, teatro, danza, musica, giocoleria). Non è né un corso né un insieme di corsi, vuol essere piuttosto un luogo di crescita e di formazione e un avvicinamento all’arte nel senso più completo del termine. Direzione: arch. Claudia Alpago Novello.
  • LABORATORIO MUSICA-HANDICAP(di prossima istituzione).
  • LABORATORIO MUSICA ETNICA
  • CORSI STRUMENTALI * Pianoforte – 2 cattedre (indirizzo classico e moderno); * Chitarra; * Flauto e violino – di nuova istituzione.

La caratteristica della struttura didattica dei vari corsi consiste nel fatto che, a differenza delle istituzioni musicali tradizionali (Istituti musicali, Conservatori, ecc.), presso Nova Cantica ci si prefigge il raggiungimento dei contenuti formativi musicali con la messa in atto anche di strategie e metodologie didattiche alternative (come, per esempio, il Metodo Funzionale della Voce di G. Rohmert per la vocalità, l’educazione ritmica e il movimento) che consentono ai bambini di potenziare e/o sviluppare le loro capacità senso – motorie e percettive utili ai fini di una pratica musicale completa e appagante.
Tutto questo senza creare esclusioni e/o selezioni tra i bambini “musicali e non” come di fatto avviene nello studio tradizionale.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Chance Eventi e WorkshoppicnicReferente: Eleonora Balcon
Indirizzo
Via T. L. Burattini, 36A da settembre in Via Vittorio Veneto 278
Belluno
 32100
Tel: 342 5931540
Email: info@chanceventi.it
Sito web: www.chanceventi.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Abruzzese e Molisano della provincia di BellunopicnicReferente: Lia Di Menco
Indirizzo
Via Travazzoi n.67
Belluno
 32100
Tel: 0437 941671
Email: abruzzomolise@libero.it
Email: dimencolia@yahoo.it

COSA FACCIAMO?

Incontri culturali e conviviali, presentazione di libri, mostre, concerti, conferenze a tema, proiezione di filmati e documentari di storia e cultura locale abruzzese.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo ArcidramaReferente: Maria De Diana
Indirizzo
Via Orzes 268
Belluno
 32100
Tel: 0437 296977
Fax: 0437 296977
Email: info@arcidrama.it
Sito web: www.arcidrama.it

L’Associazione nasce nel 1989 con l’intento di proporre un’attività di ricerca sul teatro come oggetto di studio specifico, cercando di esplorarne gli aspetti più insoliti e laterali ed affrontandone le diverse discipline proponendo uno studio strettamente collegato alla Letteratura, alle Arti Figurative, alla Psicologia ed alla Filosofia. Il tutto avviene attraverso stages e seminari, di durata annuale, condotti da professionisti a livello nazionale, che offrono, oltre allo studio puramente “teatrale”, un percorso di ricerca personale di un nuovo linguaggio funzionale ai bisogni comunicativi di ciascuno, discostandosi dalla esclusiva produzione di spettacoli per un pubblico già precostituito.

Nel corso degli anni d’attività Arcidrama ha elaborato una quindicina di prove sceniche e saggi finali sulle varie discipline e tematiche affrontate, fra i quali: “Schegge” rilettura dell’opera pirandelliana; “Casa di Bernarda Alba” studio sull’opera di F.G.Lorca; “WoyzeK” studio sull’opera di G.Buchner; “Il principe Hamlet” rilettura dell’”AMLETO” di Shakespeare; “Il linguaggio del corpo” esercitazione mimica; “La voce come espressione” 1991/1992 esercitazione di fonetica; “La distanza del mattino” spettacolo-azione; “Assassini” liberamente tratto da “La notte degli Assassini” di J.Triana; “Il bichieredella staffa” liberamente tratto da H.Pinter; “Guardia alla luna” liberamente tratto da M.Bontempelli; “Com’è” frammenti da S.Beckett; “L’olivo saraceno” rielaborazione da Pirandello.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo artistico “Mario Morales”picnicReferente: Francesca Lauria Pinter
Indirizzo
via F.lli Rosselli n.16
Belluno
 32100
Tel: 338 1334883
Tel: 0437 949345
Fax: 0437 949345
Email: franziskapinter@alice.it
Sito web: www.webdolomiti.it

CHI SIAMO?

E’ un’Associazione culturale nata nel 1972 ad opera del dott. Mario Morales (allora Provveditore agli studi) con dettame statutario basato sui valori della cultura, sulla cooperazione tra professionisti e dilettanti, sull’antiprotagonismo e sul rifiuto di qualsiasi selezione.
Alla scomparsa di Morales (Presidente dal 1972 al 1992 – luglio) i soci hanno inteso intitolargli il Circolo, conservando le finalità statutarie in modo tale che continui ad essere “una grande famiglia in cui le differenze si risolvono in positivo nell’unità, anche se figlia del contrasto” ed hanno affidato la presidenza alla Sig.ra Francesca Lauria Pinter.

COSA FACCIAMO?

Dalla nascita del circolo si è registrata un’attività costante e diversa, nella quale la prevalenza del culto dell’arte visiva non ha escluso interessi molteplici in aderenza al dettame statutario che pone come fine precipuo i valori della cultura nel suo significato più ampio.
Le mostre, le conferenze, le tavole rotonde, i viaggi di istruzione sono la viva testimonianza di una tematica non limitata, ma estesa a vari argomenti, spesso connessi ad anniversari, a specifici eventi e a discipline di particolare importanza (storia, letteratura, astronomia, diritto, ecc.).
Le Collettive si propongono di dimostrare che – come in una grande famiglia – le differenze fra i componenti possono essere superate e possono anzi risolversi in positivo, nell’unità, anche se figlia del contrasto.

Dal 1973 ad oggi si sono tenute in media 5 conferenze e 3 mostre all’anno, sono state effettuate gite in Italia ed all’estero.

1995 – Collettiva soci, sale Municipio di Limana, Farra d’Alpago, Fiera di Longarone ;
1996 – Tavola rotonda “Astrattismo e figurazione”, Fiorin-Licata-Morales-Zampieri; Conferenza “Tiepolo”, prof. Camillo Semenzato ;
1997 – Collettiva al Palazzo delle Contesse di Mel; Visita guidata “Venezia minore”;
1998 – Conferenza del prof. Mario Bucci “Picasso” in relazione alla mostra a Palazzo Grassi; “Percorsi d’arte” in Sedico, Lentiai, Tambre; “L’anno di Guareschi”, conferenza di Giovanni Lugaresi ;
1999 – “Percorsi d’arte” a Puos d’Alpago; Conferenza del prof. Mario Sintich “Trent’anni di esperienza nelle Istituzioni Italiane e all’estero”; “Interpretazioni dantesche”, incisioni, conferenze a Palazzo Crepadona; “Il paesaggio nel Rinascimento”, conferenza del prof. M. Bucci ;
2000 – Collettiva soci presso l’Istituto Catullo di Belluno ;
2001 – Collettiva soci nei loggiati di Palazzo Crepadona.

 

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Cultura e Stampa BelluneseReferente: Luigino Boito
Indirizzo
Piazza Mazzini, 15
Belluno
 32100
Tel: 0437 948911
Fax: 0437 948911
Email: ciciessebi@tin.it

Il Circolo Cultura e Stampa Bellunese trae origine dal Circolo dell’Amicizia fondato nel 1976 per offrire alla provincia delle occasioni di dialogo alla luce di un confronto pluralistico di idee e dell’affermazione del valore dell’amicizia inteso come momento d’incontro e di scambio. Nell’arco della sua trentennale attività, si è impegnato nell’organizzazione di ben trenta stagioni teatrali presso il Teatro Comunale di Belluno.

Ogni anno il Circolo propone al pubblico una ricca stagione di teatro con le migliori compagnie del panorama teatrale nazionale e organizza spettacoli dedicati ad autori teatrali veneti nell’ambito del programma del teatro veneto, inoltre, da ormai diversi anni, il Circolo si impegna a offrire spettacoli di teatro in lingua, iniziativa che ha riscosso grande successo specialmente tra le scolaresche che riscoprono, grazie a questo momento istruttivo ed educativo, il piacere del teatro.

Al fianco della rinomata e apprezzata attività teatrale, il Circolo vanta al suo attivo numerosi incontri con l’autore pensati per proporre al pubblico riflessioni sociali, storiche, letterarie e poetiche che trovano spazio nel Don Chisciotte, periodico di cultura e informazione del Circolo, una propria libera espressione.

La prestigiosa e attrezzata sede, collocata nel cuore della città, è diventata anche un punto di riferimento per la formazione ospitando seminari nell’ambito della comunicazione, corsi di informatica e approfondimenti in vari ambiti.

Il Circolo si impegna inoltre nell’organizzazione di mostre d’arte e nel sostegno di tutte le iniziative che mirano all’arricchimento culturale della collettività e si propongono di preservare le bellezze del territorio. A tal proposito, degno di nota è il corso di 700 ore sul recupero della tecnica della pittura murale, giunto alla terza edizione, che permette di realizzare nuovi affreschi nei palazzi pubblici della provincia e dà ai giovani la possibilità di fare di questo antico mestiere una professione per il futuro. Questo progetto, partito nel 2002 e tutt’ora in corso, ha costruito inoltre un “ponte” con l’Austria che ha favorito gli scambi culturali diventando un’occasione di confronto da cui sono nate preziose pubblicazioni storico-artisiche sulla tecnica dell’affresco.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Culturale BelluneseReferente: Sandro De Vecchi
Indirizzo
Via De Stefani, 7
Belluno
 32100
Tel: 0437 25233
Tel: 348 2684504
Fax: 0437 25233
Email: belcircolo@hotmail.it
Sito web: www.belcircolo.org

Il Circolo Culturale Bellunese si colloca fra le istituzioni più significative e conosciute del Capoluogo e della Provincia. Fu costituito il 17 marzo 1951, sotto la presidenza onoraria del Sindaco di Belluno, come Associazione privata e apolitica con la finalità di promuovere e di organizzare manifestazioni concertistiche e culturali, senza scopo di lucro.
Fin dalle prime stagioni il Circolo si è imposto all’attenzione del mondo culturale, non solo locale, per la serietà della gestione, la competenza delle scelte artistiche attuate dagli Organi Direttivi e dai cinque Presidenti succedutisi nel tempo.
La sua sede è l’Auditorium Comunale, nell’antico Palazzo dei Vescovi, rappresentato nel logo, dove tuttora si tiene la maggior parte dei concerti. Fin dalle origini, l’impegno dell’associazione si è espresso prevalentemente in ambito musicale, dove essa opera ancor oggi in modo continuativo e qualificato, sorretta da una lunga e collaudata tradizione, nell’intento di ampliare e approfondire la conoscenza di autori e periodi storico – musicali.
Determinante e prezioso l’appoggio dei soci e di un pubblico sempre più numeroso, attento e partecipe; confortante la presenza dei giovani, verso i quali è stata avviata attività di sensibilizzazione tradottasi anche in incontri di ascolto mirati e gratuiti.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione del Veneto, il Comune di Belluno ed altri Enti Locali, sia pubblici che privati, oltre a varie imprese, hanno contribuito e contribuiscono a sostenere gli oneri finanziari cui il Circolo deve far fronte per effettuare annualmente le proprie manifestazioni, riunite in due cartelloni: uno da ottobre a maggio ed uno estivo, quest’ultimo finalizzato anche a far conoscere alcuni siti della provincia di particolare valore storico – architettonico, quali Chiese, Ville venete, Chiostri e antichi Ospizi.
In più di cinquant’anni di attività, Il Circolo Culturale Bellunese ha proposto oltre 600 concerti di musica da camera, sinfonica e corale, rivolti a tutta la letteratura musicale dalle origini ai nostri giorni, e di musica jazz, affidandosi ed interpreti – solisti, gruppi, orchestre – già affermati, ma anche a giovani promettenti, spesso vincitori di importanti concorsi.
Ha presentato altresì spettacoli di danza e conferenze di argomento musicale e letterario conservando, a testimonianza di tutte le manifestazioni realizzate, una serie di album, sfogliando le cui pagine si può ripercorrere, passo dopo passo, la lunga e prestigiosa vita del Sodalizio.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Culturale Della LuciaReferente: Zanette Noè
Indirizzo
c/o Libreria Campedel – P.zza Martiri, 27/d
Belluno
 32100
Tel: 0437 943153

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo dei Sardi nel BelluneseReferente: Roberto Agus
Indirizzo
Via F. Maria COLLE, 38
Belluno
 32100
Tel: 0437 932514
Fax: 0437 932514
Tel: 3498130163
Email: circolosardibelluno@libero.it
Email: roberto.agus@alice.it

È un’associazione composta da emigrati sardi, che ,per motivi di lavoro, si sono trasferiti nella provincia bellunese.

L’Associazione ha un ordinamento democratico, composto da un direttivo e da quattro tipologie di soci: fondatori, benemeriti, ordinari e frequentatori, sia Sardi che Bellunesi.
In data 8 maggio 1983 è stato approvato il Primo Statuto Sociale, per il quale quest’anno ricorre il ventennale “Asoo Forza Paris”.

L’Associazione costituisce una Forza Sociale e una risorsa:

  1. per salvaguardare e valorizzare l’identità culturale dei sardi;
  2. per promuovere la conoscenza, la conservazione e la valorizzazione della lingua sarda, dei valori culturali, storici, artistici, ambientali e folcloristici della Sardegna;
  3. per contribuire a perseguire l’obbiettivo di promuovere la solidarietà sociale, l’integrazione ed il confronto fra culture diverse, etnie, regioni e popoli;
  4. sviluppare iniziative finalizzate ad accrescere la conoscenza della Sardegna e dei suoi prodotti ed a sviluppare i rapporti turistici fra il Veneto e la nostra amata isola.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Dialettale BelluneseReferente: Gino Tramontin
Indirizzo
via Giazzoi, 56
Belluno
 32100
Tel: 0437 294403

Siamo, in ordine alfabetico, gli ultimi componenti del Circolo dialettale Bellunese “Al Zenpedon” nato nel 1971: Piero Bressan – Dino Bridda – Dodo Crespan – Gianni Dal Poz – Giuseppina De Barba – Mario D’Incà – Eliana Olivotto – Osvaldo Noro – Luigina Tavi – Gino Tramontin.
Negli anni passati il Circolo ha annoverato, tra i suoi associati poeti come: Thomas Pellegrini – Gianni Secco – Marino Perera – Edoardo Comiotto – Wilma De Bona – Sandro Capraro, e tra coloro che ci hanno lasciato: Francesco (Chechi) Prest – Ugo Neri – Marina Sacchet – Angelo Geronazzo.
Il Circolo si propone quanto segue:

 

a) curare ricerche filologiche e bibliografiche sul vernacolo bellunese; b) raccogliere, selezionare, conservare e divulgare scritti in rima ed in prosa riguardanti la storia, le tradizioni, gli usi, i costumi nonché le arti popolari del Bellunese, con particolare riguardo alla città capoluogo, ma anche a quelli di tutta la provincia; c) promuovere manifestazioni ed iniziative atte ad interessare l’opinione pubblica sugli argomenti e sulle materie sopra elencati; d) attuare occasioni di incontro fra appassionati ed estimatori del vernacolo, sia in provincia che fuori, prendendo contatti con i gruppi già esistenti in tutte le Provincie Venete; e) mettere a disposizione di studiosi il materiale raccolto e conservato.

aggiornata 4 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Dipendenti comunaliReferente: Nadia De Vecchi
Indirizzo
Comune – P.zza Duomo, 1c.a. Nadia De Vecchi
Belluno
 32100

aggiornata 4 anni faRitorna all'inizio.
Circolo ElisaReferente: Serena Broi
Indirizzo
Via Pulliere, 19
Santa Giustina
 32035
Tel: 0437 859335
Fax: 0437 859335
Email: circoloelisa@libero.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Fotografico Bellunese “Mario De Biasi”picnicReferente: Antonino Tuttolomondo
Indirizzo
c/o Liceo Artistico Leonardo Da Vinci – via Flavio Ostilio, 8
Belluno
 32100
Tel: 330478236
Email: ant.tuttolomondo@libero.it

Siamo un circolo culturale senza scopi di lucro, che svolge un’attività atta a promuovere e diffondere la fotografia, in città e provincia, ininterrottamente dal 1965, anno della sua fondazione. Gli iscritti sono circa 30, che pagano una regolare tessera d’iscrizione annuale e si riuniscono due volte al mese nei locali della sede, per discutere, assistere a proiezioni e programmare l’attività fotografica da svolgere.
Il Circolo Fotografico Bellunese, come tutti i maggiori circoli italiani, fa parte della FIAF (Federazione Italiana Associazione Fotografiche).

Il Circolo si distingue da anni nella valorizzazione e nel recupero del patrimonio fotografico esistente, testimoniato dalla grande mostra “Uno sguardo al passato” riguardante 70 anni di storia Bellunese allestita a palazzo Crepadona nel 1982.
Dal 1995, il Circolo organizza una manifestazione espositiva di alto livello, che ha visto succedersi nei loggiati di Palazzo Crepadona le immagini più prestigiose dei più grandi fotografi italiani, da Roiter a Fontana, da Branzi a De Biasi e poi Lotti e Galimberti.
Nel 1997, la multivisione: “BELLUNO: Città splendente”, che riuniva immagini dei Soci, è stata scelta per inaugurare le manifestazioni di “Belluno: città alpina dell’anno”.

Nel 1998, il Circolo ha auto lonore di ospitare la grande mostra per il 150° Anniversario di fondazione dell’ASSOCIATED PRESS, una delle più grandi agenzie di stampa mondiali.

Nel 1999, col concorso dei Soci, è stato realizzato un reportage sulla vita in carcere. Tale lavoro è stato oggetto di mostre in alcune località del veneto. Nel 2000, per celebrare il Giubileo, ha seguito 30 cavalieri che da Canale d’Agordo sono arrivati a Piazza S. Pietro in Vaticano, documentandone il percorso attraverso l’Italia.

Nel 2003, su invito dei responsabili della Diocesi, il Circolo ha illustrato fotograficamente, con la partecipazione di tutti i Soci, i temi del Sinodo: un lavoro importante che ha dato vita ad una mostra itinerante che sarà ospitata nelle parrocchie bellunesi.

Il Circolo, oltre alle manifestazioni fotografiche estive, giunte quest’anno all’ottava edizione, organizza corsi di tecnica fotografica e di stampa, stringe gemellaggi con Circoli delle province vicine, organizza gite a scopo fotografico per i Soci, dispone di alcuni spazi in locali pubblici in città, dove periodicamente vengono esposte foto dei Soci o di chiunque voglia far vedere quello che fa.

Dal 1997 il Circolo organizza un Mercatino – scambio di materiale fotografico usato, che si svolge alla fine dell’estate.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Circolo Ricreativo Anziani di BellunoReferente: Gino Mellere
Indirizzo
P.zza Mazzini, 24
Belluno
 32100
Tel: 0437 942978

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Club Lions Host BellunoReferente: Andrea Rova
Indirizzo
c/o Ristorante delle Alpi
Belluno
 32100
Tel: 0437 940302
Email: lionsbellunohost@gmail.com

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Collezionismo Filatelia Numismatica BellunoReferente: Vladimiro Orlich
Indirizzo
C.P. 51
Belluno
 32100
Tel: 349 5636408
Email: o.vladimiro@libero.it

Il Circolo Filatelico è una libera associazione di appassionati di Filatelica, Numismatica e di collezionismo vario (cartoline, tessere telefoniche, miniassegni, minerali, ecc.) nata l’11 novembre 1964, costituita come Circolo Filatelico Bellunese il 9 aprile del 1966 e trasformata nell’attuale Circolo Filatelico Numismatico Bellunese il 17 dicembre del 1972.
Nello Statuto, tra gli scopi che il Circolo si propone, troviamo quello di: “CONTRIBUIRE ALLO SVILUPPO, ALLA DIFFUSIONE ED AL PROGRESSO DEL COLLEZIONISMO FILATELICO E NUMISMATICO, IN PARTICOLARE, E DEL COLLEZIONISMO IN GENERALE, MEDIANTE MOSTRE, CONVEGNI, CONFERENZE, ATTIVITA’ CULTURALI IN GENERE, CONSULENZE ECC.”
In pratica scambiamo materiale e notizie nel settore d’interesse, promuoviamo la divulgazione del collezionismo, in particolare filatelico, anche nelle scuole e realizziamo mostre e convegni, curando la realizzazione di oggetti filatelici con l’utilizzo di annulli e targhette postali figurate per molteplici e svariate ricorrenze e manifestazioni.

 

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Comitato Popolare di Borgo Piave OltrepiaveReferente: Gabriele Crespan
Indirizzo
Via Monte Grappa 382
Belluno
 32100
Tel: 0437 925043
Fax: 178 2285487
Email: segreteria@comitatoborgopiave.it
Sito web: http://www.comitatoborgopiave.it/

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Comitato Porta FeltreReferente: Pina Balzan
Indirizzo
c/o Bar Casinet – Via Feltre 47
Belluno
 32100
Tel: 0437 26400

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Comitato Provinciale Arci Nuova AssociazioneReferente: Patrizia Meloni
Indirizzo
Via Orzes 268
Belluno
 32100
Tel: 0437 296444
Fax: 0437 296444
Email: belluno@arci.it

Con 1.200.000 soci aggregati in circa 6.000 circoli ed associazioni culturali, l’Arci è oggi la più grande realtà dell’associazionismo italiano, portatrice dell’enorme patrimonio di esperienze spesso ultracentenarie di partecipazione civile. I circoli sono spazi della ricreazione e luoghi di promozione e sperimentazione culturale, centri di erogazione di servizi utili al territorio, presidi di protezione sociale, basi di mobilitazione per la solidarietà internazionale e per i diritti civili.
I Circoli in Provincia di Belluno sono: Circolo ARCHIMEDE; Circolo ARCIDRAMA; Circolo LIBERO PENSIERO; Circolo ARCI BELLUNO; Circolo ARCI MEL; Circolo ARCI MARES; Circolo ARCI CURAGO; Circolo UBU ROI; Circolo UNISONO.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Consorzio Belluno Centro StoricoReferente: Massimo Simionato
Indirizzo
Piazza dei Martiri, 2
Belluno
 32100
Tel: 0437 948874
Fax: 0437 948874
Email: info@bellunocentro.it
Sito web: www.bellunocentro.it

Il Consorzio, costituitosi nel 1997, associa un centinaio di operatori commerciali del Centro Storico (bar – ristoranti – negozi di abbigliamento – calzature – alimentari – Farmacie ……..).

Con il sostegno di enti locali e sponsor promuove iniziative nell’ambito dell’animazione e della cultura con l’obiettivo di contribuire alla crescita complessiva del comparto economico-commerciale attraverso la valorizzazione della città e delle sue potenzialità.
Sito Internet:http://www.bellunocentro.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Consulta AnzianiReferente: Antimo Savaris
Indirizzo
c/o UILP Pensionati Via Loreto, 12
Belluno
 32100
Tel: 0437 941120
Fax: 0437 940568
Tel: 0437 941130

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Coop. Sociale SamarcandapicnicReferente: Ivan Conedera
Indirizzo
Caffi, 113
Belluno
 32100
Tel: 0437 950797
Fax: 0437 950797
Email: segreteria.samarcanda@livecom.it
Sito web: samarcandabelluno@livecom.it

CHI SIAMO:

Samarcanda è nata come associazione nel 1993 e, grazie alla disponibilità di molti volontari, gestisce le Botteghe del Mondo di Belluno, di Pieve di Cadore e di Feltre, proponendo al pubblico i prodotti del commercio equo e solidale.

Nel 2003 da associazione si è trasformata in cooperativa per ampliare e migliorare il proprio ruolo sociale e culturale. Il commercio equo e solidale è una rete di mercato alternativo nata più di trentanni fa nell’ambito della cooperazione internazionale, allo scopo di commercializzare, senza intermediari, i prodotti alimentari e di artigianato provenienti dai paesi in via di sviluppo.
Ai produttori, associati in autonome organizzazioni viene garantito:

  • un prezzo equo tale da permettere al lavoratore un dignitoso tenore di vita;
  • un contratto di fornitura pluriennale;
  • un sovrapprezzo per progetti di autosviluppo.

Il commercio equo e solidale non persegue finalità di lucro, ma ha come obiettivi una maggiore giustizia nella retribuzione del lavoro e l’informazione e la sensibilizzazione del consumatore sui meccanismi della povertà.

COSA FACCIAMO:
Oltre alla vendita dei prodotti del commercio equo e solidale, Samarcanda promuove la conoscenza del prodotto e dei produttori accompagnando la vendita di ogni articolo con una scheda informativa e con i consigli dei propri volontari che seguono specifici corsi di formazione e aggiornamento.
Inoltre diffonde una cultura della consapevolezza economica per una più giusta ripartizione delle risorse ed uno sviluppo sostenibile, attraverso campagne di sensibilizzazione, incontri pubblici, interventi nelle scuole con percorsi didattici di educazione alla mondialità, corsi di formazione e aggiornamento, bancarelle, feste, concerti, cene etniche, ecc.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Coro CAI BellunoReferente: Michele Feltrin
Indirizzo
Piazza S. G. Bosco 11
Belluno
 32100
Tel: 0437 931655
Fax: 0437 931655
Email: info@corocaibl.it
Sito web: www.corocaibl.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Coro Minimo BellunesepicnicReferente: Giorgio Dal Farra
Indirizzo
Via Mur di Cadola, 12
Belluno
 32100

Il Coro Minimo Bellunese, fondato nel 1961 dal M° Lamberto Pietropoli e per oltre 30 anni guidato dal M° Edoardo Gazzera, si è esibito nella sua lunga storia in molte città italiane: Roma (splendide le esibizioni nella chiesa di S. Spirito dei Napoletani nella Piazza di S. Ignazio), Firenze (in particolare nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio), Milano, Venezia, Torino, Latina, Sassari, San Cesario sul Panaro, Castrocaro e nei più importanti e prestigiosi concorsi nazionali (Lecco, Ivrea, Adria) dove ha sempre riscosso lusinghieri successi ed apprezzamenti.

Ha, altresì, al suo attivo una cinquantina di tournées nei Paesi d’oltralpe tra i quali Austria, Germania (dove maggiormente si è esibito), Belgio, Lussemburgo, Francia, Repubblica Ceca, Svizzera, Brasile ed Argentina.

Nel corso della sua attività il Coro Minimo ha voluto portare a tutti i bellunesi che vivono all’estero tangibili segni e manifestazioni concrete della cultura della nostra provincia; ciò è stato possibile ponendosi come scopo quello di tener vivo, con le proprie canzoni, in chi da tanti anni manca dai propri paesi natii, il ricordo dei luoghi, delle tradizioni, delle genti delle nostre terre.

Nel 1973 il Comune di Belluno ha conferito al Coro Minimo Bellunese il Premio San Martino “Per le benemerenze acquisite nel far conoscere in Patria e all’Estero la città di Belluno e le tradizioni culturali della gente bellunese”.

Nel 2003 il Coro Minimo ha avuto l’onore di esibirsi alla presenza del Capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi, in occasione del 40° anniversario della tragedia del Vajont.

Nel 2006 il Coro ha festeggiato i 45 anni dalla sua fondazione ed ha partecipato, unica formazione italiana, al secondo Festival Internazionale di Canto Popolare “Baden”, esibendosi a Rastatt, Rust, Bruchsal e, di fronte a 4000 spettatori, nell’open air theater di Ötigheim, il più grande della Germania.

Nel 2008 il Coro, attualmente guidato dal Maestro don Gemo Bianchi, ha partecipato al Concerto di Natale della Coralità di Montagna nell’Aula di Montecitorio della Camera dei Deputati.

Nel 2011 il Coro ha compiuto, primo in provincia, i 50 anni di attività e, nell’ambito delle iniziative indette dal Ministero per i Beni Culturali per i 150 anni dell’Unità d’Italia, è stato insignito dal Comune di Belluno della qualifica di “Gruppo di Interesse Comunale”.

aggiornata 6 mesi faRitorna all'inizio.
Coro Polifonico C.T.G. di BellunoReferente: Lidia Rui
Indirizzo
c/o Lidia Rui – P.zza Mercato, 20
Belluno
 32100
Tel: 0437 940834
Email: coroctg.belluno@libero.it

Siamo un coro amatoriale fondato nel 1965 (circa) con repertorio polifonico che va dal gregoriano ai contemporanei. Solitamente cantiamo a voci scoperte ma amiamo anche esperienze di esecuzione con strumento e/o orchestra. Da sempre siamo diretti dal maestro Don Sergio Manfroi, diplomato in direzione di coro al Conservatorio “B. Marcello” di Venezia.

Annualmente, collaboriamo con l’attività liturgica con la Cattedrale di Belluno nelle più significative celebrazioni, allargando comunque il nostro organico ad altri cori.
Costantemente le prove si eseguono 2 volte alla settimana in preparazione di concerti oppure in attività didattica: studio di muovi brani, esercizi di vocalità e respirazione, ecc.
La maggior parte dei nostri concerti avvengono nell’ambito della Regione Veneto ma siamo andati anche al di fuori dei confini nazionali (Germania, Svizzera, Belgio, Olanda).
Prevalentemente i nostri concerti sono costituiti dalla sola nostra esibizione, ma capita anche di partecipare a rassegne corali o a concerti misti oppure a manifestazioni culturali di vario genere (inaugurazione di restauri, cerimonie di premiazione).

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Coro VisbellpicnicReferente: Stefano Bittante
Indirizzo
c/o Bittante Stefano via S. Antonio Tortal, 170
Trichiana
 32028
Tel: 0437 757031
Email: bittantestefano@gmail.com

Il Coro è stato fondato nel 1982 ed è costituito da 21 coristi.
Il nostro coro è a voci miste con repertorio polifonico e popolare diretto dal Maestro Stefano Bittante.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
CTG – Gruppo BellunopicnicReferente: Vanni Case
Indirizzo
Via Carrera 1
Belluno
 32100
Tel: 0437 950075
Tel: 0437 926732
Tel: 0437 927092
Email: ctg@ctgbelluno.it
Sito web: www.ctgbelluno.it

Associazione senza scopo di lucro che fa riferimento ad una associazione nazionale nata oltre 50 anni fa.

Organizziamo:

  • Attività turistiche (viaggi, vacanze, gite);
  • Attività culturali (serate diacolor, conferenze, corsi, ecc.);
  • Attività sportive (settimane bianche, trekking, gite montagna e neve, cicloturismo);
  • Attività ambientali – escursioni varie (a piedi e con mezzi motorizzati) per la conoscenza dell’ambiente (aspetti naturalistici e antropici) – Corsi naturalistici (botanica, geologia, ecc.)
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Dante Alighieri Comitato di BellunoReferente: Adelia Costantini Longo
Indirizzo
Via G. Vaccari 16
Belluno
 32100
Tel: 0437 30789
Fax: 0437 30789
Email: dantealighieri.belluno@virgilio.it

La società, sorta nel 1889, ha il compito di “tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo” (art.1 dello Statuto sociale). “Quella che noi promuoviamo è un’opera altamente ed essenzialmente civile e pacifica, a cui ogni italiano, qualunque sia la sua fede religiosa, qualunque siano le sue opinioni politiche, deve sentire il bisogno e il dovere di prendere parte” (dal manifesto di fondazione della Dante, 1889).

Attualmente annovera un centinaio di soci ordinari e circa 50 studenti degli Istituti superiori cittadini. Anche a Belluno, come negli altri 110 comitati d’Italia e nei 409 comitati sparsi nel mondo, vengono organizzati conferenze, dibattiti, incontri, visite guidate, proiezioni di documentari, escursioni culturali, rivolti ai soci, agli studenti e aperti alla cittadinanza.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Dolomiti e vai !picnicReferente: Valentina Pilotti
Indirizzo
Via Provagna n.9
Longarone
 32013
Tel: 345 1210365
Email: dolomitievai@gmail.com
Sito web: www.dolomitievai.it

CHI SIAMO?

l’Associazione riunisce accompagnatori e guide turistiche regolarmente abilitati.

COSA FACCIAMO?

Proponiamo visite guidate all’intera provincia di Belluno, visite guidate a mostre ed eventi culturali, itinerari ciclo-turistici, viaggi in Italia e all’estero. I servizi vengono garantiti oltre che in italiano anche in inglese, tedesco, francese, spagnolo e portoghese.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
FAI – Fondo Ambiente Italiano – Delegazione di BellunopicnicReferente: Caterina De March
Indirizzo
Caffi, 20
Belluno
 32100

Chi è il FAI?
Promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità. E’ questa la missione del FAI – Fondo Ambiente Italiano, Fondazione nazionale senza scopo di lucro che dal 1975 ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
FIAB – Associazione Amici della Bicicletta di BellunopicnicReferente: Bortolo Calligaro
Indirizzo
via Simon da Cusighe, 22
Belluno
 32100

Amici della Bicicletta è una associazione ciclo-ambientalista, ricreativa e culturale senza fini di lucro né elettorali; fondata nel 1999, conta oggi 207 soci.
Le principali finalità dell’associazione sono:

  • diffondere l’uso della bicicletta, sia per gli spostamenti quotidiani in città che per il tempo libero;
  • unire e dare più forza a coloro che già usano la bicicletta o che la userebbero se le strade fossero meno pericolose ;
  • richiedere e sostenere una politica di moderazione del traffico e di interventi a favore della mobilità ciclabile, sia urbana che turistico-escursionistica;
  • promuovere un cambiamento culturale che favorisca modelli di vita meno inquinanti e nocivi, in particolare nel settore dei trasporti;
  • collaborare con altre associazioni e singole persone che operano nel territorio in ambiti culturali e sociali diversi.Fanno parte delle attività dell’associazione:
    – bellissime gite (da quelle facili e tranquille, adatte a tutti, a quelle più impegnative per gli amanti della mtb. Ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le età, sia nella nostra provincia che in tutta Italia e all’estero, organizzate dai gruppi che, come il nostro, aderiscono alla F.I.A.B., Federazione Italiana Amici della Bicicletta);
    – iniziative volte a tutelare l’ambiente e la salute e a richiedere più spazio e sicurezza per chi va in bici e a piedi; – la distribuzione agli iscritti del Notiziario della FIAB, dei nostri comunicati e giornalini;
    – l’assicurazione per gli iscritti con una polizza RC per l’uso della bicicletta, valida 24 ore su 24.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
FIDAPA – Federazione italiana donne arti professioni affariReferente: Cristina DE CAL
Indirizzo
via Duomo, 26
BELLUNO
 32100

aggiornata 4 anni faRitorna all'inizio.
Fondazione Giovanni Angelini-Centro Studi sulla MontagnaReferente: Ester Cason Angelini
Indirizzo
P.zza Mercato, 26
Belluno
 32100
Tel: 0437 948446
Fax: 0437 956862
Email: segreteria@angelini-fondazione.it
Sito web: www.angelini-fondazione.it

La fondazione nasce da una raccolta di libri antichi, carte geografiche e immagini di montagna, lascito dell’illustre medico e alpinista del C.A.I. Giovanni Angelini.
Il 31 gennaio 1992 la famiglia Angelini, con il Comune di Belluno e l’Università di Padova, costituisce la fondazione il cui scopo, come precisa lo statuto, è “di promuovere la ricerca scientifica e la formazione culturale sulla montagna come ambiente geografico, geologico, naturalistico, alpinistico, antropologico, linguistico, artistico, economico; di valorizzare e salvaguardare l’ambiente montano”.

La fondazione organizza ogni anno vari convegni sul tema della montagna, i due principali si tengono uno a giugno ed uno ad ottobre.
Nel mese di luglio, la fondazione, con l’Università di Padova, predispone a Belluno lo svolgimento dei corsi estivi per universitari.
Organizza corsi di formazione scolastica di carattere multidisciplinare con uso di carte e materiale didattico, condotti direttamente sul luogo, in montagna e, in alcuni casi, con pernottamento degli insegnanti e dei corsisti in rifugi alpini.
Da anni, la fondazione porta avanti un piano di ricerche di toponomastica montana i cui risultati sono pubblicati in una serie di quaderni chiamati “Oronimi Bellunesi”.

L’associazione può contare sul sostegno dell’ Associazione Amici della Fondazione Angelini

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Fondazione Montagna A. ColleselliReferente: Dott. Eugenio Colleselli
Indirizzo
via Mier, 111
Belluno
 32100
Tel: 0437 942881
Email: info@montagna-europa.it

Studi e ricerche sulle istituzioni, l’economia, la società, l’ambiente delle zone montane.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Fondazione per l’Università e l’alta cultura in Provincia di BellunoReferente: Roberto De Martin
Indirizzo
via Luzzo, 10
Feltre
 32032
Tel: 0439 844029
Fax: 0439 847357
Email: info@fondazioneuni.bl.it
Sito web: www.fondazioneuni.bl.it

Un’istituzione che si occupa dello sviluppo della cultura universitaria e post-universitaria nel territorio della provincia di Belluno.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Fotocineclub San MartinopicnicReferente: Luca Menegaldo
Indirizzo
Via S. Antonio n.41
Belluno
 32100

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Francesco De LucaReferente: Francesco De Luca
Indirizzo
P.zza S. Lucano, 3
Belluno
 32100
Tel: 0437 931667
Fax: 0437 931667

Un gruppo di professionisti e semplici cittadini amanti della cultura, dell’arte e della musica, nonché degli aspetti sociali della vita della comunità.

Ospitiamo incontri, studi, seminari, tavole rotonde, concerti, conferenze, mostre di pittura e scultura, pubblici dibattiti su temi culturali, sociali e politici.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Giscel LendReferente:
Indirizzo
c/o Cason Angelini dott.ssa Ester Via Coraulo ai Piai, 35
Belluno
 32100
Tel: 0437 926440

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Grillibelluno, Associazione e Gruppo di Acquisto SolidaleReferente: Stefano Val
Belluno
 32100

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Gruppo Divulgazione Scientifica Dolomiti “E. Fermi” (GDS)picnicReferente: Fabiano Nart
Indirizzo
via Sommaval, 2
Sedico
 32036
Tel: 348 7002584
Email: info.gdsdolomiti@gmail.com
Sito web: www.gdsdolomiti.org

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Gruppo Folkloristico NevegalReferente: Marco MARCON
Indirizzo
p.zza I Maggio, 10 loc. Madeago
Belluno
 32100
Tel: 346 5257267
Email: folknevegal@hotmail.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Gruppo Scout – Ass. Guide d’EuropaReferente:
Indirizzo
c/o Parrocchia Cavarzano – Via Castellani
Belluno
 32100

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
I BelumatReferente:
Indirizzo
Via Garibaldi, 41
Belluno
 32100
Tel: 0437 940279
Fax: 0437 940279
Email: belumat@dedalus.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Il MarginepicnicReferente: Valentina Gregato
Indirizzo
Via Mezzaterra 25
Belluno
 32100

CHI SIAMO?

Il Margine è un’associazione culturale, nata nel 2011 dalla volontà di un gruppo di giovani che vogliono mettersi in gioco in prima persona, per promuovere la cultura, l’arte, la conoscenza e la valorizzazione del territorio e dell’ambiente.  Intendono farlo, mettendo in relazione diverse discipline, la cultura, l’arte, la conoscenza del territorio, la tutela e il rispetto dell’ambiente.Propone laboratori per bambini e ragazzi, corsi, attività e visite guidate per giovani e adulti, progetti didattici e laboratori per scuole e organizzazione di eventi condotte da professionisti ed esperti dei diversi ambiti.

“Pensare al margine come a un territorio di ricerca sulle ricchezze che nascono dall’incontro di ambienti differenti” – Gilles Clement . Pensiamo che la frase di Gilles Clement descriva bene quello che la nostra associazione vuole essere: diverse competenze e interessi che si incontrano per dare vita a uno spazio aperto e propositivo.

 

COSA FACCIAMO?

L’Associazione propone diverse attività:

laboratori per bambini rivolti alle famiglie e alle scuole (arte, riciclo, creatività, manualità…)

corsi per adulti (arte, artigianato, manualità …)

visite guidate

workshop

incontri

eventi

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
ISBREC – Istituto Storico Bellunese della Resistenza e dell’Età contemporaneapicnicReferente: Paola Salomon
Indirizzo
Piazza Mercato, 26
Belluno
 32100
Tel: 0437 944929
Fax: 0437 958520
Email: istitutobelluno@libero.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e CulturaliReferente: Sergio Sacco
Indirizzo
Piazza Piloni, 11
Belluno
 32100
Tel: 0437 942825
Fax: 0437 942860
Email: sergios@sunrise.it
Sito web: www.ibrsc.sunrise.it

L’Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali, sorto nel 1976 con l’intento di esplorare la realtà della provincia di Belluno e rendere di pubblico dominio i risultati delle ricerche effettuate, è un’Associazione senza fini di lucro, di diritto privato, iscritta alla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Belluno, retta da uno Statuto registrato presso il Tribunale. Ha sede in Piazza Piloni, 11 ed è presente in Internet con il sito http://www.ibrsc.sunrise.it

Ha edito finora oltre 150 volumi distinti nelle seguenti collane: arte, storia, studi religiosi, ladini, litterae montanae e quaderni (caratterizzati, questi ultimi, da un particolare formato e da un contenuto che per solito non va oltre le 50 pagine).
Continua a pubblicare la rivista Dolomiti. Essa ha cadenza bimestrale; gli ambiti di ricerca finora toccati sono: archeologia, musica, narrativa, politica economia, scienze naturali, sociologia e, infine, storia locale.

L’Istituto svolge la propria attività anche nei seguenti campi:

  • Stampa del mensile Ladins;
  • Corso di Formazione Permanente;
  • Servizio di Animazione Culturale;
  • G.E.B. Grande Enciclopedia Bellunese: progetto e inizio raccolta dati.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
L’ARCAReferente: Livio De Pra
Indirizzo
F. Ostilio, 8
Belluno
 32100

aggiornata 4 anni faRitorna all'inizio.
Leo Club BellunoReferente: Giuliano Dal Magro
Indirizzo
Borgo Piave
Belluno
 32100
Tel: 0437 949530
Email: giunan1@virgilio.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Lions Clubs InternationalReferente: Ettore Ristagno
Indirizzo
via Carducci, 48
Udine
 33100
Tel: 0432 294066

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Luganega linux user GrouppicnicReferente: Alberto Bonizzi
Indirizzo
Via La Vignetta 40
Belluno
 32100
Tel: 328 7779310
Email: info@luganega.org
Email: bonizzi.alberto@gmail.com
Sito web: www.luganega.org

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
MentelogospicnicReferente: Roberto Canino
Indirizzo
Via del Piave n.5
Belluno
 32100
Tel: 346 3234057
Email: riservanaturale@gmail.com

CHI SIAMO?

E’ una associazione di volontariato nata dalla fusione di due associazioni preesistenti “Mente e Benessere” e “Logos” composta da 9 persone con diverse funzioni organizzative.

COSA FACCIAMO?

Promuoviamo momenti di incontro (convegni serali a cadenza mensile con eventuali successivi incontri di approfondimento durante i weekend) che portano a migliorare il benessere personale, fisico e mentale attraverso lo sviluppo di una cultura della pace interiore, il piacere della condivisione e del confronto, su tematiche sempre del benessere, ma in ottica trasversale, a 360 gradi.

L’associazione si propone inoltre di promuovere e coordinare, nell’ambito delle politiche sociali con particolare attenzione a quelle giovanili, iniziative finalizzate a sviluppare e favorire scambi culturali fra le varie componenti attive sul territorio.

ATTIVITA’ SVOLTA DURANTE L’ULTIMO ANNO

2013 Regali per un figlio adolescente ( 4 aprile)

2013 Architettura emozionale (12 giugno)

2013 Demodoxalogia (10 maggio)

2013 Enneagramma (6 marzo)

2013 Suoni & Salute (22 febbraio)

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Orchestra da Camera BellunoReferente: Alessandro Dalla Libera
Indirizzo
C/o Mirta Tormen Via Cipro, 13
Belluno
 32100
Tel: 0437 806258

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Ordine dei Cavalieri di San MartinoReferente: Anna Bristot
Indirizzo
C/o Bristot Anna Via F.lli Cairoli, 48
Belluno
 32100
Tel: 0437 948627

Confraternita enogastronomica senza scopo di lucro.

Il nostro scopo è la diffusione della cultura enogastronomica in provincia e fuori.

  • valorizzazione della storia e del costume Bellunese;
  • organizzazione annuale della mostra dei Vini Veneti, organizzazione Gran Galà di San Martino al quale partecipano delegazioni provenienti dal Veneto, Lombardia, Piemonte;
  • interessamento per le persone ed enti bisognosi.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
PazzementipicnicReferente: Eleonora Balcon
Indirizzo
Piazza dei Martiri n.2
Belluno
 32100
Tel: 342 5931540
Email: info@pazzementi.it
Email: presidente@pazzementi.it

CHI SIAMO?

L’Associazione nasce con 5 soci fondatori, Eleonora, Fabio, Francesca, Anna e Marzia, con lo scopo di promuovere eventi, corsi, idee.

COSA FACCIAMO?

L’organizzazione è nata nel mese di luglio 2013 con lo scopo di seguire 3 filoni principali: corsi con approcci meno convenzionali, eventi culturali di vario genere (carnevale, Natale, caccia al tesoro, maratona fotografica, eventi di lettura) e abbiamo l’idea di creare uno sportello “anziani”(non solo) per il disbrigo di pratiche burocratiche.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Presidente Lions Club Belluno San MartinoReferente: Angela Pierobon
Indirizzo
Via A.Boito
Belluno
 32100

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Pro Loco Pieve CastionesepicnicReferente: Maurizio Fontanelle
Indirizzo
via Pian delle Feste 1
Castion- Belluno
 32100
Tel: 348 3609763
Tel: 345 8238880
Email: info@prolocopievecastionese.it
Sito web: www.prolocopievecastionese.it/

La Pro Loco Castionese è un’organizzazione di volontari che ha come obiettivo la promozione del territorio del castionese (Nevegal compreso), attraverso manifestazioni culturali (rassegne di teatro), sportive (corse, camminate) e sociali.

Si occupa di eventi enogastronomici  come “orti in piazza”; “cicheti in cresta”, sportivi “Gran prix delle frazioni”, “a tutta coca”, culturali.

Attività svolte:

Stagione teatrale, carnevale castionese, sagra di San Giovanni (“Campanot”), corso di orto familiare biologico.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Radio club Belluno N.O.R.E.Referente: Alessandro Antole
Indirizzo
Via Safforze c/o Villa Montalban
Belluno
 32100
Tel: 330 481242
Fax: 178 2240232
Email: info@radioclubbelluno.it
Sito web: www.radioclubbelluno.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Rotary Club BellunoReferente: Gabriele ARRIGONI
Indirizzo
Via Caffi, 109
Belluno
 32100

aggiornata 6 mesi faRitorna all'inizio.
Scoppio SpettacoliReferente: Massimo Capraro
Indirizzo
Piazza Martiri, 2
Belluno
 32100
Tel: 0437 948874
Fax: 0437 948874
Email: info@scoppiospettacoli.it
Email: max@scoppiospettacoli.it
Sito web: www.scoppiospettacoli.it

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
SCUDERIA BELLUNESE ALFA ROMEAReferente: Renato IUDICA
Indirizzo
Via Carrera, 1
Belluno
 32100
Tel: 0437 943302
Tel: 0347 2659914
Fax: 0437 956533
Email: info@scuderiabellunesealfaromeo.eu
Sito web: www.scuderiabellunesealfaromeo.eu

Apertura in orario d’ufficio

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Scuola di musica “Antonio Miari”Scuola comunale gestita dal Conservatorio di VicenzaReferente: MELITA FONTANA
Indirizzo
piazza Mazzini, 24 (sede provvisoria)
Belluno
 32100
Tel: 0437 941856
Tel: 0437 941856
PEC: direzionemiari@consvi.it
PEC: segreteriamiari@consvi.it
Sito web: www.scuolamiari.it

CHI SIAMO?

La Scuola di Musica “Antonio Miari” è un Istituto comunale che opera in convenzione con il Conservatorio di Musica di Vicenza “Arrigo Pedrollo” per la diffusione della cultura musicale nel territorio bellunese e la preparazione ai corsi accademici dell’Alta Formazione Artistica e Musicale.

COSA FACCIAMO?

  • adeguiamo l’attività della Scuola di Musica “Miari” alle novità introdotte dalla legge di riforma del settore (n. 508 del 1999) che modifica i percorsi di studio e di conseguenza i ruoli dei soggetti preposti alla formazione musicale;
  • valorizziamo la tradizione artistica e il patrimonio culturale della città di Belluno;
  • incoraggiamo la collaborazione tra Comune e Conservatorio per promuovere iniziative condivise sui territori di rispettiva competenza nel perseguimento di finalità di interesse collettivo locale.
aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Slow FoodpicnicReferente: Luca Pessot
Indirizzo
Via Mezzaterra, 19
Belluno
 32100

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
SlowMachinepicnicReferente: Rajeev Badhan
Indirizzo
Via San Giuseppe, 25
Belluno
 32100
Tel: 328 9252112
Tel: 339 8519111
Email: slowmachine@rocketmail.com

CHI SIAMO?

SlowMachine si occupa di teatro e video. Il gruppo è formato da attori e registi professionisti che hanno frequentato il DAMS, lo IUAV, accademie di teatro come la Nico Pepe di Udine e l’ATV di Venezia ed un master al Centro sperimentale di cinematografia, oltre a vari workshop anche alla Biennale Teatro di Venezia. La nostra collaborazione inizia verso la fine del 2011 e con le nostre sole forze abbiamo prodotto tre spettacoli.

COSA FACCIAMO?

SlowMachine divide la sua attività tra:

Teatro sperimentale

Teatro ragazzi sotto il nome di “I coinquilini”

Video documentari, cortometraggi, spot e video su commissione

Queste attività vengono svolte dall’associazione per diffondere la cultura teatrale e cinematografica con una particolare attenzione alla ricerca estetica e formale, oltre che contenutistica, dove lo studio sul linguaggio, sulla percezione e sulla comunicazione con lo spettatore ne sono la chiave. Facendo vivere in maniera attiva il territorio attraverso l’organizzazione di spettacoli, festival, workshop e laboratori e di sostenere, in futuro, le realtà che la circondano, ponendo sopra di tutto la ricerca di nuove forme d’arte e di comunicazione.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Società Sportiva Belluno BridgeReferente: Giuseppe Nanni
Indirizzo
Galleria Cavour, 61
Belluno
 32100

Società Sportiva affiliata alla Federazione Italiana Gioco Bridge (F.I.G.B.) a sua volta riconosciuta dal 1993 dal C.O.N.I.

Il bridge, nato a fine ’800 per evoluzione del “whist” del XVI secolo, ha assunto, nel 1925, la codificazione e le regole attuali, divenendo “CONTRACT BRIDGE” (bridge contratto) ed evidenziando le caratteristiche peculiari di una vera attività agonistico sportiva che si è sviluppata in parallelo, ma ben distinta da quella ludica e salottiera con lo svolgimento di campionati (locali, regionali, nazionali, europei, mondiali) ed olimpiadi.
In pratica, un vero sport della mente, il cui “attrezzo” è rappresentato dal mazzo di 52 carte.

“Belluno Bridge” organizza, in ambito locale, attività agonistica amatoriale per conto e sotto l’egida della F.I.G.B.
Organizza altresì, con frequenza aperiodica (all’incirca biennale) corsi per l’insegnamento del bridge, tenuti da insegnante iscritto all’Albo Insegnanti della F.I.G.B.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
TIB TeatropicnicReferente: Labros Mangheras
Indirizzo
P.le Marconi 2/B
Belluno
 32100
Tel: 0437 950555
Fax: 0437 956176
Email: info@tibteatro.it
Sito web: www.tibteatro.it

TIB Teatro, compagnia di residenza e di produzione, che opera presso il Teatro Comunale di Belluno, è l’unica struttura teatrale professionale presente nell’intera provincia di Belluno (la seconda per estensione territoriale in Italia), per la quale svolge da un decennio un’intensa e capillare attività di produzione, formazione, promozione e diffusione della cultura teatrale, attraverso l’ideazione e la realizzazione di progetti artistici de teatro dedicato alle nuove generazioni, di drammaturgia contemporanea, di educazione teatrale, di formazione, di integrazione tra le arti sceniche e la configurazione storica ed architettonica della zona. Progetti di respiro nazionale e al contempo fortemente radicati e maturati nel territorio di residenza e da esso espressi.

TIB Teatro opera in regime di convenzione pluriennale con il Comune di Belluno ed è riconosciuta dalla Regione Veneto quale compagnia professionale di produzione.
TIB Teatro ha inoltre rapporti stabili di collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Ponte nelle Alpi e Feltre, la Provincia di Belluno, la Comunità Montana Bellunese, l’Ente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca – Centro Servizi Amministrativi di Belluno, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, gli Istituti Scolastici della Provincia, le Università di Bologna, Feltre e Padova.
Fin dalla sua nascita TIB Teatro ha impostato la sua attività per progetti, nella direzione di un radicamento della struttura e della cultura teatrale nel territorio di appartenenza. In questi anni TIB Teatro si è impegnato per rendere visibile l’attività teatrale bellunese oltre i confini della nostra provincia. Inoltre, con, l’inserimento nel Progetto Geografie Venete dedicato al teatro contemporaneo, la Stagione di Teatro di Ricerca DOC Teatro d’Autore ha assunto una valenza regionale.
Infine gli spettacoli prodotti da TIB Teatro all’interno del Comunale di Belluno, possono vantare una tournèe che li ha portati nei maggiori teatri di diverse Regioni italiane – Veneto, Friuli, Lombardia, Trentino Alto Adige, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Campania e Sicilia -, per oltre 100 repliche ogni anno. Inoltre importanti partecipazioni in Festival nazionali hanno contraddistinto le produzioni – “Sant’Arcangelo dei Teatri”, “Mittelfest”, “Il Filo d’Arianna Festival”, “Benevento Città Spettacolo”, “Primavera dei Teatri”, “Per Filo e per Segno”, “Bassano Opera Festival” – e le nostre proposte dedicate all’infanzia e la gioventù sono state selezionate per il Premio ETI – Stregagatto 2001 e per il Progetto ETI – Qualità Ragazzi.

Le produzioni per la stagionale 2003-2004 sono: – La Storia di Pierino e il Lupo, di Sergej Prokofiev. Regia di Daniela Nicosia. Spettacolo selezionato per il Premio Stregagatto 00-01 ed inserito nel Progetto ETI – Qualità Ragazzi 01-02. Con questo spettacolo si è avviato un progetto di educazione all’ascolto e di avvicinamento alla musica classica per i più piccoli attraverso il linguaggio del teatro. La ben nota partitura di Prokofiev viene, nello spettacolo, contestualizzata in un paesino del sud, svuotatosi per l’emigrazione.
– Le Quattro Stagioni. Su musiche originali di Antonio Vivaldi. Regia e Drammaturgia di Daniela Nicosia. La storia è quella di una famiglia: una mamma che lavora, un papà che lavora, una nonna che consola e una bambina che accompagneremo dalla nascita – il 21 a primavera – fino ai trent’anni. Ogni personaggio rappresenta una stagione, tutti insieme compongono il ciclo della vita che ritorna: primavera estate, autunno, inverno poi di nuovo primavera Spettacolo inserito nel Progetto ETI – Qualità Ragazzi 02-03.
– Polvere ovvero la storia del teatro. Viaggio nel teatro per 15 spettatori. Regia e drammaturgia di Daniela Nicosia. Lo spettacolo sviluppa la ricerca artistica della compagnia circa la produzione di eventi di spettacolo e riflessioni storiche legate al territorio d’appartenenza, alla città, agli edifici e ai luoghi che ne attestano il vissuto nei secoli. Lo spettacolo, in forma itinerante negli spazi usualmente desueti al pubblico (graticcio, sottopalco, palco, camerini) e ispirato dal teatro storico della città, vuole rappresentare una rivisitazione dello spazio ed rispecchiamento, in esso, della città stessa, attraverso quei personaggi che hanno dato vita al teatro nei secoli.

Il Filo d’Arianna è un festival nazionale di teatro nato nel 1995 da una riflessione, del suo direttore artistico Daniela Nicosia, sugli spazi aperti, urbani e rurali per ricondurre alla considerazione il rapporto tra i luoghi e le loro rappresentazioni. Luoghi della memoria deputati non solo ad accogliere, ma anche a stimolare creazioni originali scaturite dalla particolare configurazione architettonica degli spazi e dalle sinergie tra artisti e popolazione locale. Il Filo d’Arianna Festival ha ospitato nel corso di queste edizioni più di 100 compagnie, tra gruppi storici e gruppi emergenti, con spettacoli (molti dei quali in 1a nazionale) di drammaturgia contemporanea e degli spazi aperti, incastonati nelle diverse sezioni del festival: teatro, teatro – danza, teatro – musica, letteratura. Dall’edizione 2000 si è aperta la sezione danza con la consulenza dell’Università degli Studi di Bologna, la sezione studi e si è avviata una collaborazione con l’A.N.C.T. Associazione Nazionale dei critici di Teatro per la realizzazione di sinergie all’interno del Premio dei Giovani Critici.

Stagione di Teatro per l’Infanzia e la Gioventù “Comincio dai 3″. Giunta nel 02-03 alla decima edizione, già dal terzo anno di attività la Stagione poteva contare su circa 10.000 presenze, oggi circa 14.000. Gli utenti (dai 3 anni in su) sono i bambini delle scuole materne ed elementari e gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori che hanno l’opportunità di andare a teatro, accompagnati dai loro insegnanti e compagni di scuola, per due volte nel corso dell’anno scolastico (novembre e febbraio) per assistere a spettacoli diversi, di svariate compagnie di professionisti del settore; messinscena create per le differenti fasce di età e a volte maturate anche in ambito scolastico all’interno dei differenti laboratori condotti nelle scuole dagli artisti stessi.

Nel corso degli anni hanno accompagnato la programmazione:

  • mostre (con le creazioni dei bambini dopo la visione degli spettacoli);
  • animati dibattiti in teatro con i protagonisti degli spettacoli;
  • laboratori teatrali nelle scuole (dalle materne alle superiori);

All’estensione della Stagione ai Comuni di Feltre (dal 1996) e di Ponte nelle Alpi, all’ospitalità del Premio ETI Stregagatto (edizione 1997) si è aggiunto nel 1999 un altro importante riconoscimento, Comincio dai 3 è, infatti, stata inserita nel piano di attuazione della legga nazionale 285 sulla “promozione dei diritti e delle opportunità per l’infanzia e l’adolescenza”.

Stagione di teatro di Ricerca “DOC – Teatro d’Autore”. Il TIB Teatro, in collaborazione con l’ETI e il Circuito Regionale Arteven, dal 1997 da vita al cartellone di Doc Teatro d’Autore, la Stagione di Ricerca del Teatro Comunale di Belluno che tanto riscontro e gradimento ha avuto nelle passate edizioni (tre repliche di Dario Fo, il successo del Living Theatre e dell’omaggio a Pier Pasolini della Compagnia Pippo Delbono con La Rabbia, l’inserimento dell’opera Gioventù senza Dio di Odon von Horvath nel progetto del Comune di Belluno sul razzismo, la presenza di Beppe Rosso e Marco Baliani).
Doc ha vinto la sfida iniziale e negli anni è riuscito ad assorbire una vasta fascia di utenza (con particolare riguardo ai giovani) che richiede una programmazione teatrale di qualità e di alto livello sul piano formale e dei contenuti, troppo limitatamente definita di ricerca e sperimentazione. Si tratta piuttosto di un teatro che testimonia esperienze creative della contemporaneità che iscrivono l’attore – autore e regista in un ben più ampio orizzonte che raccoglie in sé scrittura, ricerca estetica, poetica ed esistenziale. Il cartellone di Doc ha dimostrato che la città e recettiva e sensibile a proposte diverse e oggi c’è attesa da parte dei vecchi e dei nuovi abbonati verso questo appuntamento primaverile divenuto un progetto culturale composito che si articola in diverse serate non solo di spettacolo, ma anche di avvicinamento al pubblico di incontrare intellettuali, studiosi e artisti per attraversare insieme tematiche, forme e linguaggi degli spettacoli proposti.

Seminari e laboratori. Le proposte seminariali che il TIB Teatro rivolge alle scuole, sono caratterizzate da un programma differenziato per fasce d’età (dalle materne alle superiori) di Educazione all’ascolto (tutte le proposte di TIB Teatro sono inserite anche nel Catalogo Provincia Spettacolo). Inoltre sono disponibili i Corsi di aggiornamento per insegnanti, laboratori brevi da svolgersi in formula intensiva nei week-end (dal venerdì alla domenica).

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Unione Cattolica Artisti ItalianipicnicReferente: Alberto De Biasio
Indirizzo
Sottocastello n.2/B
Belluno
 32100

Gruppo culturale che comprende Artisti di ogni espressione culturale-artistica. Facciamo incontri nella nostra sede di via Sottocastello denominato “Casa degli Artisti” con mostre sia collettive che personali, con cadenza ciclica, su temi di interesse sociale-umano-artistico, attraverso le opere che i nostri iscritti Artisti (oltre 100) mettono quotidiana a disposizioni.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Università degli adulti e anziani di BellunoReferente: Attilio Moenia Cadore
Indirizzo
Piazza Piloni 11
Belluno
 32100
Tel: 0437 25145
Fax: 0437 25145
Email: uniaa.bl@libero.it

Università degli Adulti / Anziani di Belluno iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale con il N.PS BL 46.

Il piano di studi è di 4 anni.
Le sezioni periferiche sono: Cadore, Feltre, Agordo, Zumellese, Comelico/Sappada, Ampezzo/Oltrechiusa, Destra Piave, Belluno, Cismon Bellunese, Val di Zoldo.

Le lezioni curriculari si svolgono nelle seguenti sedi: quotidiane a Belluno (escluso il sabato), bisettimanali a Feltre e Zumellese, settimanali o quindicinali nelle altre Sezioni.

L’anno Accademico è diviso in quadrimestri o periodi: settembre – dicembre, gennaio – giugno.

Gli iscritti (o Corsisti) sono anche partecipanti. Partono dai 45 anni. I corsi sono obbligatori per tutti; i seminari, laboratori, gite culturali, sono facoltativi.
Le attività integrative complementari sono libere. Ai corsisti non si richiede nessun particolare titolo di studio.

Il Piano di studio dell’Università Adulti/Anziani di Belluno è quadriennale e comprende quattro aree culturali:

– Fisiche e biologiche; – Antropologiche e sociali; – Storico – artistico – letterarie; – Paesi – culture – religioni.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.
Università popolare della terza età e del tempo liberoReferente: Erminio Mazzucco
Indirizzo
P.zza Mazzini 11
Belluno
 32100
Tel: 0437 944619
Fax: 0437 944619
Email: auserbl@virgilio.it

Associazione di persone affiliata all’AUSER Nazionale.
Si propone di svolgere attività culturale attraverso incontri settimanali o bisettimanali su argomenti vari, articolati da due a quattro incontri con relatore e discussione: gli iscritti sono persone di diversa età e di diversa cultura scolastica che vogliono recuperare le loro conoscenze ed estenderle.
Gli incontri sono di due ore ciascuno; nella sede di Belluno si svolgono da ottobre a maggio due volte alla settimana; nelle altre sedi di Ponte nelle Alpi, Alpago, Cadore, Feltre una volta alla settimana, sempre da ottobre a maggio; inoltre, ci sono due corsi di attività motoria a Cavarzano e a Lentiai.

aggiornata 4 mesi faRitorna all'inizio.
ViviDolomitipicnicReferente: Francesco Vascellari
Indirizzo
Via S.Antonio n.19
Belluno
 32100

COSA FACCIAMO?

ViviDolomiti nasce con l’intento:

  • di favorire eventi sportivi e culturali nelle Dolomiti, prevalentemente bellunesi;
  • di favorire le iniziative giovanili e promuovere il territorio, nello spirito di conservazione dell’identità locale.

Se vuoi collaborare con gli eventi di ViviDolomiti, cerchiamo volontari ben disposti, soprattutto nell’organizzazione di eventi sportivi.

aggiornata 2 anni faRitorna all'inizio.